Avellino. Ha tentato persino di strangolarla mentre c’era il loro bimbo di 3 anni. I carabinieri della Stazione di San Martino Valle Caudina hanno eseguito una misura di custodia cautelare in carcere nei confronti di un 36enne di Montesarchio per maltrattamenti e minacce nei confronti della sua convivente. L’uomo era già sottoposto alla misura della libertà vigilata per analoghi episodi tempo fa, ma continuava ad avere atteggiamenti violenti e aggressivi quotidianamente, anche alla presenza del figlio di soli 3 anni. La vittima, dopo l’ennesimo litigio lo scorso 23 febbraio, spaventata dal fatto che le aveva stretto le mani intorno al collo mentre il piccolo dormiva con lei nel letto, è andata via di casa e ha denunciato. Testimonianze, soprattutto in ambito familiare, servizi di osservazione e referti medici delle lesioni riportate dalla vittima con documentazione sanitaria e rilievi fotografici, hanno permesso, in tempi stretti, alla procura ddi Benevento di richiedere ed ottenere l’emissione da parte del gip del provvedimento restrittivo.



Cronache Tv



Ti potrebbe interessare..