Figura anche la compagna del primario dell’ospedale Cardarelli ed ex sindaco di Capua in provincia di Caserta Carmine Antropoli, arrestato ieri dai carabinieri con l’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa, tra le persone indagate nell’ambito dell’inchiesta sul voto di scambio, anche politico-mafioso, nel Casertano per le regionali del 2015 in Campania della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli. Si tratta di Lucrezia Cicia, di Forza Italia, a cui viene contestato il voto di scambio. Insieme a lei e’ indagato anche un altro politico di Forza Italia Domenico Ventriglia. Pasquale Corvino e Pasquale Carbone, entrambi tra le persone arrestate oggi, in passato hanno ricoperto, rispettivamente, le cariche di ex vicesindaco a Caserta ed ex sindaco a San Marcellino.



Quasi 20mila le domande per aderire a Quota 100

Notizia precedente

Resti umani ritrovati lungo la linea ferroviaria nell’Agro Nocerino

Notizia Successiva


Commenti

I Commenti sono chiusi


Ti potrebbe interessare..