Voto di scambio, indagata anche la compagna del primario del Cardarelli arrestato ieri

SULLO STESSO ARGOMENTO

Figura anche la compagna del primario dell’ospedale Cardarelli ed ex sindaco di Capua in provincia di Caserta Carmine Antropoli, arrestato ieri dai carabinieri con l’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa, tra le persone indagate nell’ambito dell’inchiesta sul voto di scambio, anche politico-mafioso, nel Casertano per le regionali del 2015 in Campania della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli. Si tratta di Lucrezia Cicia, di Forza Italia, a cui viene contestato il voto di scambio. Insieme a lei e’ indagato anche un altro politico di Forza Italia Domenico Ventriglia. Pasquale Corvino e Pasquale Carbone, entrambi tra le persone arrestate oggi, in passato hanno ricoperto, rispettivamente, le cariche di ex vicesindaco a Caserta ed ex sindaco a San Marcellino.






LEGGI ANCHE

Unmasking Plagiarized Content: A Crucial Step to Ranking Your Website

Do you know who is the biggest enemy of a website? It's plagiarized content. It can not only negatively impact ranking but also lead...

Manfredi festeggia la vittoria sul vincolo commerciale a Napoli

Il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, si ritiene soddisfatto per la vittoria ottenuta sul vincolo commerciale nel Centro storico. Durante l'inaugurazione dell'anno giudiziario del Tar...

Fondazione Angelo Vassallo: “Alfieri, coinvolto in Due Torri bis, gestisca ancora fondi pubblici? È inaccettabile...

La Fondazione Angelo Vassallo Sindaco Pescatore denuncia con fermezza la gestione di fondi pubblici da parte di Francesco Alfieri, Presidente della Provincia di Salerno,...

Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE