Napoli, Lebro, Palmieri e Venanzoni,: ‘Commissione Sport su piscine deserta, ormai si pensa solo al fantacalcio’

“La Commissione Sport convocata stamane per fare il punto sulle problematiche delle piscine comunali ex 219 è andata deserta. Probabilmente la grave situazione in cui versa lo sport di prossimità in tanti quartieri di Napoli non è un tema rilevante per l’Amministrazione. Anche perché non solo non si sono presentati i colleghi consiglieri, ma addirittura non c’erano né il Presidente della stessa Commissione, Carmine Sgambati, né l’Assessore Ciro Borriello, n’è tantomeno la Dirigente al ramo Gerarda Vaccaro. Ma non c’è da stupirsi perché ormai qui si pensa solo al fantacalcio”. Ad affermarlo sono i Consiglieri comunali David Lebro (La Città), Domenico Palmieri (Napoli Popolare) e Diego Venanzoni (PD).
“La convocazione della Commissione Sport, -spiegano i Consiglieri-, già rimandata la settimana scorsa, era stata richiesta per approfondire la questione degli impianti sportivi. L’obiettivo era capire lo stato dell’arte dei nuovi bandi promessi mesi e mesi fa, dopo la richiesta di sgombero da parte dell’Amministrazione nei confronti dei circoli che per anni li hanno gestiti. Dopo tutta quest’attesa ci aspettavamo che, almeno oggi, ci venissero fornite le soluzioni trovate per scongiurarne la chiusura, invece tutti assenti ed il nulla più assoluto. Notiamo invece che quando gli argomenti di discussione della Commissione sono altri, come l’organizzazione del FantaNapoli, una sottospecie di fantacalcio, sono tutti in prima linea e, addirittura, c’è bisogno di ricorrere all’Aula consiliare per riunirsi. Semplicemente ridicolo”.
“Quella di stamattina -concludono- è solo l’ennesima testimonianza della situazione di grave declino in cui sono ridotte le istituzioni cittadine. E la dice lunga sulle vere priorità di questa ormai surreale Amministrazione che, piuttosto che occuparsi dei problemi seri della città, come il futuro degli impianti sportivi comunali, preferisce dilettarsi con iniziative di second’ordine. Lunedì prossimo è stata già convocata una riunione della Commissione Trasparenza che proverà ad approfondire gli argomenti posti in discussione oggi e impossibilitati a essere trattati”.

Renato Pagano
Contenuti Sponsorizzati