Napoli, lasciata dal fidanzato nel giorno di San Valentino, tenta il suicidio dal ponte di Chiaiano: salvata da vigili e carabinieri

Napoli. Poteva finire in tragedia il giorno di San Valentino per una ragazza napoletana che, dopo essere stata lasciata dal fidanzato proprio nella giornata dedicata agli innamorati, ha tentato il suicidio, minacciandosi di lanciarsi dal ponte di via Emilio Scaglione, a Chiaiano, quartiere della periferia settentrionale di Napoli. Sul posto sono prontamente intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri della vicina stazione di Capodimonte. I pompieri si sono posizionati sotto al ponte e hanno disposto il gonfiabile di sicurezza, nel caso la ragazza decidesse di mettere in pratica le sue intenzioni.

Per fortuna, una donna dell’Arma è riuscita a parlare con la ragazza e a calmarla: a quel punto, i suoi colleghi l’hanno afferrata allontanandola dal ponte, sopra il quale era salita. Dopo lo scampato pericolo, la ragazza è stata affidata ai sanitari del 118 per le cure mediche del caso. Una vicenda che avrebbe potuto avere un tragico epilogo ma che per fortuna si è conclusa nel miglior dei modi grazie al lavoro delle forze dell’ordine.
A tal proposito è intervenuto il Presidente Nazionale Giuseppe Alviti leader associazione guardie Particolari giurate che plaudendo l’intervento dell’Arma dei Carabinieri ha chiesto che il ponte, noto come il ponte dei suicidi, sia monitorato e ristrutturato con barriere anti scavalcamento

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati