Seguici sui Social

Cronaca Giudiziaria

Barista ubriaco travolse e uccise anziano: definitiva la condanna a 6 anni di carcere

PUBBLICITA

Pubblicato

il


La Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso presentato dai legali di Biagio Annunziata, il barista 33enne di San Marzano sul Sarno colpevole di omicidio stradale. Gli ermellini rendono esecutiva e definitiva la condanna a sei anni e quattro mesi di reclusione per aver investito numerose persone provocando la morte di una. I fatti si verificarono la notte del 12 novembre del 2016 in via Napoli. Il 33enne stava facendo rientro a casa dopo aver lavorato in un bar a Nocera Inferiore. Con la sua auto travolse cinque persone tra cui due carabinieri sul posto per un intervento. Poco prima infatti due ragazzi avevano urtato una macchina in sosta e avevano chiamato i militari dell’arma per risalire al proprietario che era Giuseppe De Prisco, il 74enne scese in strada e mentre veniva identificato e verbalizzata la circostanza dai militari l’auto di Annunziata travolse tutti. Il 74enne morì sul colpo, il figlio Giovanni riportò danni permanenti, la moglie del 74enne alcune ferite, per uno dei due carabinieri, invece, fu necessario intervento chirurgico. Le indagini accertarono che il 33enne prima di mettersi alla guida aveva bevuto. Annunziata dichiarò agli inquirenti di non ricordare nulla e di non aver visto i militari che intimavano di rallentare. Dagli accertamenti è emerso che il 33ennne aveva un tasso alcolico di 2,33 g/l. Secondo i giudici Biagio Annunziata avrebbe dovuto prevedere che guidare in stato di ebrezza gli avrebbe comportato “l’esposizione a rischio di persone e beni”.



Continua a leggere
Pubblicità

Benevento e Provincia

Abusi sessuali su nipote minorenne: arrestato 60enne in provincia di Benevento

Con l’accusa di aver abusato della nipote minore è stato arrestato un 60enne della provincia di Benevento.

Pubblicato

il

foto dal web

Abusi sessuali su nipote minorenne: arrestato 60enne in provincia di Benevento

Con l’accusa di aver abusato della nipote minore è stato arrestato un 60enne della provincia di Benevento. Gli agenti della Squadra mobile della Questura sannita, coordinati dai magistrati della locale procura, hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare in carcere per violenza sessuale pluriaggravata in danno della giovane, minore di 16 anni. Le indagini hanno consentito di accertare che, da giugno 2016 a novembre 2018, l’indagato avrebbe fatto sottoposto la ragazzina a una serie di abusi sessuali.

Ad avvalorare il compendio probatorio i racconti della madre della minore e di altre persone informate sui fatti, il tutto riscontrato dall’esito dell’incidente probatorio del febbraio scorso. In seguito alle violenze subite nella giovane vittima si è sviluppata una sindrome da stress post traumatico che l’aveva portata ad avere incubi notturni e crisi respiratorie, arrivando ad autoinfliggersi lesioni corporali procurandosi una serie di ferite, disturbo accertato in sede di indagini preliminari da un consulente tecnico nominato dal pm.

Continua a leggere

Le Notizie più lette