Sarno: accusa i commerciati delle dimissioni di Milone su Facebook: “Mentalità ottusa e poco professionale

Ha pubblicato su Facebook un post che fa riferimento alle dimissioni dell’assessore al commercio Raimondo Milone segnalato da alcuni utenti. “Spero che non sia un atto politico, ma procurato da una ottusa mentalità di fare commercio a Sarno – il post comparso sulla pagina “Io Amo La Mia Città- Sotto qualsiasi ”stella” il Commercio nella nostra città da segni di sofferenza per una montagna di ragioni, la prima è quella legata proprio alla conduzione poco professionale dell’esercizio. Fortunatamente non in tutte le categorie”. Un duro attaccato contro i negozianti sarnesi “colpevoli” di aver portato al capolinea l’esperienza politica del ormai ex assessore della Giunta Canfora. Le attività commerciali presenti sul territorio stanno attraversando un serio problema legato alla crisi economica che attanaglia i vari settori da troppo tempo ormai; Tasse, consumi in calo, costo degli affitti altissimo, complice la crescita del commercio online e dei centri di
larga distribuzione hanno portato tanti esercenti ad abbassare definitivamente la saracinesca della propria bottega, alcune una volta veri e propri volani dell’economia cittadina. La liberalizzazione del decreto Monti poi ha tolto ogni regola, cittadini e la stessa classe politica sono diventi negli anni protagonisti del depauperamento dei negozi. Un’analisi rigorosa e realistica dei fatti che aleggiano come uno spettro nelle stanze di Palazzo San Francesco all’ombra delle dimissioni di Raimondo Milone fatte sulle base di scelte sicuramente non imputabili ai commercianti sarnesi definiti loro malgrado ottusi e poco professionali.

Antonio Russo
Contenuti Sponsorizzati