influenza

Napoli. Il picco influenzale di questi giorni ha portato un superafflusso di utenti al pronto soccorso dell’ospedale Cardarelli di Napoli, la direzione generale del nosocomio mette in atto il piano di emergenza per le barelle. Anche oggi l’ospedale Cardarelli , come altri Dea di I e II livello della Regione Campania, continua a essere sotto pressione a causa dell’altissimo numero di accessi in pronto soccorso per l’influenza. Il fenomeno che genera anche ricorso a barelle si era notevolmente ridotto dall’ottobre scorso. Moltissime le persone giunte al pronto soccorso per le quali necessita il ricovero in area di emergenza o in area specialistica. Il dato del numero di barelle nelle unità operative dell’area di emergenza ha superato alle 8 di questa mattina la soglia di criticita’ ‘rossa’, cioe’ oltre le 40 in uso. La direzione generale del nosocomio, retta da Ciro Verdoliva, con disposizioni che, da tempo, pianificano quanto necessario in casi di superafflusso, sta liberando un discreto numero di posti letto, tanto che alle 21 stima una criticita’ ‘gialla’ per le barelle, cioè meno di 30 in uso. Alle 17, dei 150 pazienti arrivati in pronto soccorso dalla mezzanotte, 77 erano stati dimessi.


Di Redazione

Altro Cronaca



Ti potrebbe interessare..