Truffa dei centri migranti, la Cassazione rimanda al Riesame la decisione su Di Donato e Ruta

La VI Sezione della Suprema Corte di Cassazione, accogliendo il ricorso degli Avvocati Vittorio Fucci jr e Pietro Farina, ha annullato l’ordinanza cautelare del Tribunale del Riesame di Napoli che, ai sensi dell’articolo 309 del Codice di Procedura Penale, aveva confermato la validità dell’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP di Benevento , che aveva portato all’arresto di Paolo Di Donato e del Brigadiere Salvatore Ruta, in relazione alla indagine per delle presunte truffe sui centri di accoglienza dei migranti, che, come si ricorderà, ha assunto rilievo nazionale. Pertanto la Cassazione, annullando il provvedimento del Riesame, ha disposto la celebrazione di un nuovo riesame.

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati