Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy



Musica

Enzo Avitabile con i Bottari di Portico & Black Tarantella Band, chiude il DiVino Jazz Festival

Pubblicato

il

Enzo Avitabile


Con il di Enzo Avitabile si conclude la quattordicesima edizione del . Domenica 23 dicembre alle 20.30 in piazza Municipio a (Napoli) il compositore e sassofonista originario di Marianella salirà sul palco accompagnato dai e dalla Band, per uno show (ingresso libero) che si annuncia carico di energia e coinvolgimento. È l’artista italiano simbolo della contaminazione tra generi e maestro assoluto del groove. Ha duettato con star come James Brown e Tina Turner, Bob Geldof e Randy Crawford, Afrika Bambaataa e David Crosby. Ha girato il mondo, condiviso il palco e registrato brani con i nomi di punta della world music: Mori Kante, Goran Bregovic, Cesaria Evora, Trilok Gurtu, Khaled, Manu Dibango, Richie Havens, Noa, Eliades Ochoa solo per citarne alcuni. Tra le sue collaborazioni più recenti quella con il bassista statunitense Marcus Miller, storico collaboratore di Miles Davis.
Classe 1955, Enzo Avitabile è un artista che ha valicato i confini linguistici, stilistici e geografici come pochi. Che ha saputo sposare il bagaglio artistico di una carriera costellata di successi con una ricerca continua di innovazione musicale, cantando le sofferenze degli ultimi ma anche le loro speranze. Ha sempre ricercato un suono inedito, non solamente originale, ma vitale ed essenziale, demolendo ogni sovrastruttura mercantile e ogni moda. Non a caso, il regista premio Oscar, Jonathan Demme, gli ha dedicato un docufilm dal titolo emblematico, “Enzo Avitabille Music Life”. Vincitore di due premi Tenco, due David di Donatello, due Nastri d’argento, un Globo d’oro e un Ciak d’oro, a cui si aggiunge, nel 2017, il prestigioso Premio Ubu, per la colonna sonora del Vangelo di Pippo Delbono. Dal 1982 ad oggi ha inciso 17 album, macinato centinaia di concerti, scritto oltre 300 opere per quartetti, orchestre da camera e sinfoniche. Lo scorso 9 febbraio è uscito per Sony Music il suo primo best of, “Pelle Differente”. Una raccolta antologica contenente 2 cd e 2 inediti, per un totale di 28 brani, tra cui “Il coraggio di ogni giorno”, il brano che Avitabile ha presentato al Festival di Sanremo con Peppe Servillo. Questo doppio cd è un excursus sugli incontri artistici, sulle collaborazioni, sugli assemblaggi musicali sperimentati in 36 anni di carriera. Tutto s’intreccia e si confonde: generi, strumenti, musicisti. Un esempio concreto di musica che non ha radici e abbatte ogni confine.

Continua a leggere
Pubblicità

Musica

Femmina, il nuovo singolo è “Vienimi a prendere”

Pubblicato

il

femmina

Dal 27 novembre sarà disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme di streaming “VIENIMI A PRENDERE” (Jadda Music/Believe Distribuzione), il nuovo singolo di FEMMINA.

“VIENIMI A PRENDERE”, nuovo brano di FEMMINA, racconta di una relazione d’amore caduta nella monotonia e nella noia e del tentativo da parte della donna di provocare reazioni con giochi di seduzione e gelosia. Lei stessa si accorgerà che a nulla servono i giochi, perché a volte basta solo guardarsi per ritrovarsi.
Spiega l’artista a proposito del suo nuovo inedito: «Chi almeno una volta non ha detto a qualcuno “Vienimi a prendere”? A me succede tutte le volte in cui mi sento fuori posto o quando mi manca qualcuno. Spero possa diventare un invito in musica e spero di essere riuscita a raccontare una storia comune a molte donne».
Il videoclip ufficiale del brano, diretto da Daniele Pignatelli, narra e mostra la giornata tipica di una ragazza che balla da sola, si diverte e si emoziona, in attesa di quella persona. Femmina è la sola protagonista della sequenza di immagini e, non vedendo giungere la figura tanto attesa, si arma di una presenza scenica che sembra bastare e bastarsi.

Biografia

Giorgia Faraone, in arte FEMMINA, nasce a Galatina (Lecce) il 29 novembre 1992. Da sempre appassionata di musica afroamericana, si diploma in canto Jazz presso il Conservatorio Tito Schipa di Lecce. Dal 2014 si esibisce in festival e rassegne internazionali, tra i quali open act Paolo Fresu per Locomotive Jazz Festival, open act Jojo Mayer, open act Gegè Telesforo per “Summer Jazz week” , “Bologna la strada del Jazz” con un tributo a Ella Fitzgerald, “Festival Jazz Area Metropolitana di Bologna”, e tanti altri.Nel 2017 si esibisce in apertura al di Manu Chao insieme alla band salentina “Vudz” e nello stesso anno si diploma nella classe di Autori presso il Centro Europeo di Tuscolano – SCUOLA DI MOGOL.Ha collaborato con artisti e musicisti di fama internazionale, tra i quali Teo Ciavarella, storico pianista di Lucio Dalla, il cantante Neffa.Nell’estate 2020 sale sul palco di Deejay On Stage con il suo primo inedito “Panico”, edito per l’etichetta bolognese Jadda.
Il nuovo singolo di Femmina dal titolo “Vienimi a prendere” sarà disponibile in radio e in digitale dal 27 novembre.

Continua a leggere

Calcio

Il ricordo di Loredana Bertè per Maradona: ‘Giocavamo a calcio Balilla a casa mia’

Pubblicato

il

maradona bertè

Dal mondo della musica arriva anche il ricordo di Loredana Bertè per la “mano de dios” Diego Armando Maradona

“Con Maradona giocavamo a calcio Balilla a casa mia e poi ho anche cantato per il primo scudetto del Napoli”.

La cantante ha così ricordato il campione scomparso, prima dell’avvio della conferenza stampa del nuovo ‘The voice senior’ di Raiuno. Anche gli altri giudici del programma (Clementino, Al Bano con sua figlia Jasmine e Gigi D’Alessio) in collegamento hanno ricordato confidenzialmente el pibe de oro.

Clementino ha intonato, accompagnandosi con la chitarra, ‘Oh mamma mamma mamma, sai perché mi atte il corazon? Ho visto Maradona, ho visto Maradona…’, D’Alessio, chiuso nel suo dolore, ha detto soltanto: “Lasciamo stare, eravamo molto amici”.

Continua a leggere

Le Notizie più lette