L’arrivo del freddo sembra aver colto di sorpresa gli uffici del Comune di Caserta. Non c’è stata infatti l’accessione dei riscaldamenti sia negli uffici comunali di piazza Vanvitelli che nelle scuole materne, elementari e medie che sono gestite dall’amministrazione comunale. E da stamattina non sono mancate le segnalazioni e le polemiche di dirigenti scolastici e genitori preoccupati per i loro figli. E la discussione si è accesa anche in consiglio comunale.
“E’ impensabile che al 19 novembre non sia ancora partita la gara per i riscaldamenti – ha tuonato il consigliere comunale di ‘Insieme’ Giovanni Megna-. Noi consiglieri, insieme al sindaco, oggi veniamo criticati ma la città non sa che questi ritardi sono da imputare agli uffici comunali. Purtroppo mi sto rendendo conto che nonostante i sacrifici di consiglieri, assessori e sindaco, non riusciamo ad ottenere i risultati”.

 Gustavo Gentile