contrabbando-sigarette



Oggi pomeriggio gli agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale hanno arrestato Massimo Vivo, 43enne, napoletano, con diversi pregiudizi di polizia per il reato di contrabbando di T.L.E.. I poliziotti mentre stavano effettuando servizio di controllo e prevenzione del territorio, in via Vico Lepre a Ponte Nuovo, hanno notato un giovane, che alla loro vista è scappato, raggiungendo un portone di via Sant’Antonio Abate, per poi dileguarsi.Nel frattempo, gli agenti della volante hanno sentito dei rumori provenire da un’abitazione, all’interno dello stabile. Gli agenti hanno provato più volte a bussare e non avendo risposte, si sono affacciati da una finestra dell’edificio, che sporge su via Cesare Rossarol, dove hanno visto Massimo Vivo che da un balcone, stava tentando di disfarsene, passando ad altri suoi complici, delle confezioni di T.L.E. I poliziotti hanno bloccato il 43enne, mentre i suoi partecipi sono riusciti a scappare. Dal controllo effettuato all’interno dell’abitazione sono stati rinvenuti 84 kg. di T.L.E. di varie marche di sigarette. Dell’avvenuto è stata informata l’autorità Giudiziaria che ha disposto per Vivo Massimo gli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo che si terrà nella giornata di domani