Seguici sui Social

Cronaca

Choc a Nocera, imprenditore accusato di violenze ai danni del figlio di 4 anni

PUBBLICITA

Pubblicato

il


Un imprenditore di quarantasei anni di Nocera è indagato con l’accusa di violenza sessuale aggravata ai danni di suo figlio. L’inchiesta è ancora alle battute iniziali e nasce in seguito alla denuncia della madre del bambino di quattro anni e mezzo che avrebbe notato nel figlioletto degli atteggiamenti a sfondo sessuale che l’avrebbero convinta ad approfondire. Lo scorso 10 gennaio, dopo essersi separata dal marito, la madre del piccolo sporge denuncia. Aveva ottenuto l’affido del minore presso il proprio domicilio con diritto di incontrare il padre due volte alla settimana. Ma pare che proprio dopo l’incontro con il genitore, il bambino mostrasse turbamento. Gli abusi si sarebbero consumati all’interno della casa paterna quando l’uomo si trovava da solo con il figlio.
Dopo l’apertura dell’inchiesta in sede penale, è stato aperto un fascicolo anche dalla Procura minorile: attualmente il padre, indagato ma libero, può incontrare il bambino solo in modalità protetta attraverso quindi gli assistenti sociali che presiedono ad ogni incontro fornendo poi delle relazioni. Il piccolo, che è stato subito ascoltato dal pubblico ministero e dal gip, come riporta Il Mattino, non avrebbe saputo fornire dettagli che potessero confermare le accuse di sua madre. Il giudice ha così nominato un proprio consulente al quale toccherà illustrare le proprie conclusioni nel corso dell’ultima tappa dell’accertamento irripetibile previsto per martedì prossimo quando il perito sarà davanti al gip del tribunale di Nocera, Leda Rossetti.



Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca Napoli

Napoli, controlli su parcheggiatori abusivi: denunciati in 47 in 2 giorni

Identificati 371 persone e controllato 218 veicoli

Pubblicato

il

Il comando provinciale di Napoli ha disposto massicci controlli per combattere il fenomeno dell’attività del parcheggiatore abusivo.

Durante il fine settimana i carabinieri hanno setacciato le strade della città e hanno identificato 371 persone e controllato 218 veicoli: 35 le persone sanzionate perché trovate senza mascherina o in violazione del coprifuoco in quanto trovate in giro dopo le 22 senza giustificato motivo, 47 i parcheggiatori abusivi denunciati.

I parcheggiatori – tutti uomini – esercitavano la loro attività in varie zone. Nel centro i parcheggiatori sono stati individuati in piazza Matteotti, in piazzetta San Pasquale e nei pressi del Vecchio Policlinico. Altri invece erano in piazza Cavour, in piazza del Carmine, in piazza Duca degli Abruzzi e in piazza Calenda. I militari dell’arma hanno continuato i controlli e denunciato i malfattori anche in via Metastasio e in via Rossetti del quartiere Fuorigrotta.

LEGGI ANCHE  'Pompei. La città viva', il primo podcast dedicato al Parco Archeologico

Leggi anche: https://www.cronachedellacampania.it/2021/01/procida-capitale-italiana-della-cultura-per-il-2022

Al Vomero, i Carabinieri della locale compagnia hanno denunciato alcuni parcheggiatori con la recidiva nel biennio, erano nelle immediate vicinanze delle zone ospedaliere e in quelle della movida. I carabinieri della compagnia di Poggioreale hanno invece effettuato i controlli e le denunce in piazza Arabia, in via Argine nei pressi di un centro commerciale e in viale delle Metamorfosi, zona ospedaliera. I servizi continueranno nei prossimi giorni.

Continua a leggere

Le Notizie più lette