degrado

Di cinquantuno e quarantasette anni i due fratelli arrestati per aver picchiato violentemente il papà, un pensionato di ottant’anni per sottrargli il bancomat. Il primo è stato condotto nel carcere di Poggioreale, al secondo invece sono stati concessi gli arresti domiciliari. I maltrattamenti che l’anziano subiva andavano avanti da tempo ma quest’ultimo episodio è stato un vero e proprio pestaggio. E’ accaduto a Sant’Anastasia, agli inizi di agosto scorso. L’anziano padre ha chiesto aiuto rivolgendosi ai proprietari di un bar nei pressi della propria abitazione riuscendo faticosamente a raggiungere il locale con escoriazioni e contusioni che già da sole denunciavano una visibile aggressione. Sono stati gli esercenti, constatando le condizioni dell’anziano e dopo aver ascoltato il suo racconto, a chiamare i carabinieri e l’ambulanza del 118.
Dalle indagini successive è poi emersa una tragica storia di degrado e violenza, nonché di soprusi e ripetute aggressioni: i figli, anche nei mesi scorsi, gli avevano sottratto denaro e tanti altri oggetti di valore con minacce e percosse.


Di Regina Ada Scarico

Ti potrebbe interessare..