La Polizia di Stato di Caserta, UPGSP – Squadra Volante, ha dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, su richiesta della medesima Procura della Repubblica, nei confronti di De Blasio Francesco, classe 1981, resosi responsabile di tre distinti episodi di furto aggravato.
L’indagato si rendeva responsabile, nel periodo tra Luglio ed Agosto ., di ben tre episodi di furto aggravato perpetrati nella zona centrale della Città di Caserta, precisamente tra Via Roma, Via Mazzini e Corso Trieste.
Le immediate attività investigative – dirette dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere – hanno consentito di acquisire gravi indizi di colpevolezza nei confronti del De Blasio: difatti, emergeva, inoltre, che uno dei furti era stato consumato dallo stesso ai danni di una donna intenta ad accompagnare i figli a scuola, persona alla quale sottraeva la borsa posta sul sedile dell’automobile, agendo peraltro alla presenza di un bambino, cosi dimostrando una estrema spregiudicatezza nell’individuare le vittime.
All’ordinanza di cui all’oggetto è stata data esecuzione con traduzione del De Blasio presso la Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere.



Ucciso perchè voleva lasciare i Casalesi: arrestato il killer di Domenico Motti

Notizia precedente

Fenati perde la patente di serietà, dovrà rispondere di violenza privata

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..