Poca storia al Vigorito, il Benevento domina la scena e la Salernitana rimedia una sonora scoppola. La squadra di Bucchi si è subita assicurata il pallino del gioco, per poi andare a colpire con Maggio, che ha approfittato indisturbato di una dormita della difesa ospite. La Salernitana non è riuscita a reagire. Nella ripresa, dopo la strigliata di Colantuono nell’intervallo, ha tentato un forcing senza vere conclusioni verso la porta avversario. La splendida azione di contropiede iniziata da Viola e proseguita da Insigne junior, ha portato l’ex Improta ad un raddoppio che ha chiuso il conto in anticipo. Negli ampi spazi a disposizione, contro un avversario sfilacciato e per nulla rinvigorito dai cambi, sono andati a nozze Insigne e Asencio confezionando la quaterna.

LEGGI ANCHE  Video di minori abusati sui social: 3 arresti e 119 perquisizioni

BENEVENTO (4-3-3): Puggioni; Maggio, Volta, Billong, Letizia; Tello, Viola, Bandinelli (87′ Del Pinto); Ricci (70′ Insigne) Coda (73′ Asencio), Improta. A disp.: Montipò, Gori, Sparandeo, Antei, Di Chiara, Buonaiuto, Gyamfi, Nocerino, Volpicelli. All.: Bucchi

SALERNITANA (3-5-2): Micai; Perticone, Schiavi, Gigliotti; Anderson D. (53′ Pucino), Akpa Akpro, Di Tacchio, Castiglia (60′ Di Gennaro), Casasola; Djuric, Jallow (78′ Vuletich). A disp.: Vannucchi, Vitale, Mantovani, Odjer,  Palumbo, Bocalon, Migliorini, Anderson A., Mazzarani. All.: Colantuono

ARBITRO: Pezzuto di Lecce

MARCATORI: 30′ Maggio, 74′ Improta, 89′ Insigne, 96′ Asencio

NOTE: ammoniti Akpra Akpro. Jallow, Ricci, Schiavi, Improta, Billong. Recupero: 1’pt. 6’st. 


Napoli, degrado e abbandono nel parco della mostra d’Oltremare. I cittadini protestano. IL VIDEO

Notizia precedente

La nonna pusher Anna Gallo aveva ‘le sfogliatelle calde’ per i clienti. TUTTI I NOMI DEGLI ARRESTATI

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..

Commenti

I Commenti sono chiusi