Piazza san Pietro invasa da giovani per l’incontro con il Papa

SULLO STESSO ARGOMENTO

Piazza San Pietro si sta riempiendo dei gruppi dei giovani italiani, giunti a decine di migliaia da ogni regione della Penisola per i due giorni di incontro col Papa promossi dalla Cei, col motto “Per mille strade, verso Roma”. Dopo la veglia con Francesco e il concerto al Circo Massimo, i ragazzi e le ragazze si sono mossi ieri sera verso San Pietro, partecipando alla Notte Bianca nelle chiese romane, con momento di spiritualita’, arte, cultura, spettacolo e animazione. Molti di loro, poi, hanno dormito nell’area circostante il Vaticano. Tutta Piazza Pio XII e’ praticamente un bivacco di giovani che vi hanno trascorso la notte in attesa, questa mattina, della messa presieduta dal cardinale presidente della Cei, Gualtiero Bassetti – che sta iniziando -, del nuovo incontro col Papa che affidera’ loro il mandato missionario e benedira’ i doni (la statua della Madonna di Loreto e il Crocifisso di San Damiano) da inviare alla Gmg 2019 di Panama e, a chiusura, dell’Angelus del Pontefice.  Sono 120 i vescovi che concelebrano la messa con il card. Bassetti. La coloratissima folla di giovani – ieri sera al Circo Massimo erano circa 50 mila – e’ giunta in pellegrinaggio, in parte anche a piedi, da 195 delle 226 diocesi italiane. 

 Emilio D’Averio






LEGGI ANCHE

Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024

Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno ARIETE: Oggi potresti sentirti particolarmente energico e motivato a raggiungere i tuoi...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE