Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Quartieri di Napoli

Napoli, falsa raccolta fondi a scopo benefico nella Stazione centrale: denunciato

Pubblicato

il



Napoli.Continua l’azione di controllo operata dagli uomini della Polfer che, in giornate in cui la stazione è colma di turisti e viaggiatori, rivolgono le loro attenzioni a quanti tentano di mettere a segno azioni delittuose, mirate a trarre un profitto economico.In questo contesto è stato denunciato per truffa C. A., di anni 41, che si aggirava nella stazione, esercitando l’attività fittizia di raccolta fondi a scopo benefico, privo di qualsiasi autorizzazione. Il truffatore, al quale è stato prescritto anche un ordine di allontanamento, chiedeva soldi per i malati di cancro. La presunta e falsa associazione di volontariato “Arcobaleno” è stata oggetto di un servizio televisivo di Luca Abete, inviato della nota trasmissione “Striscia la notizia”.Nella stessa giornata di ieri, C. C., di anni 37, si aggirava nei pressi della biglietteria “self service”, tentando si mettere a segno la nota truffa del global pass, vendendo ad ignari passeggeri un titolo di viaggio inesistente. Ma il pronto intervento di una pattuglia Polfer di Napoli Centrale mandava in aria il progetto criminoso, assicurando il colpevole alla giustizia, denunciato per truffa.


PUBBLICITA

Cronaca Napoli

Napoli Nord, rifiuti, discariche a cielo aperto e roghi. Segnalazioni da Casoria, Afragola e Caivano

Pubblicato

il

napoli nord

Napoli Nord, rifiuti, discariche a cielo aperto e roghi. Segnalazioni da Casoria, Afragola e Caivano. Europa Verde: “Non ci arrenderemo mai davanti a criminali e inquinatori.”

Due enormi discariche a cielo aperto tra Afragola e Casoria, è la segnalazione che dei cittadini hanno fatto al Consigliere Regionale di Europa verde Francesco Emilio Borrelli attraverso due filmati.

Mentre da Caivano è stato segnalato un rogo all’esterno di un campo Rom.

Il primo filmato è girato ad Afragola nei pressi della Masseria Ferraioli, il secondo invece a Casoria, all’esterno del campo Rom della Cantriello.

“Quelle sono due aree continuamente soggette a sversamenti illegali di rifiuti, occorre quindi un monitoraggio delle aree periferiche, anche attraverso l’utilizzo di telecamere e droni, per prevenire tale fenomeno. Nello specifico di Casoria, invece, finché vi sarà il problema del campo Rom, la situazione rifiuti non potrà migliorare, per questo abbiamo avviato attraverso varie associazioni dei progetti che attraverso l’inclusione sociale possano portare alla delocalizzazione del campo Rom. Discorso analogo vale per Caivano.”- Dichiara Salvatore  Iavarone, responsabile di Europa Verde per l’area Nord di Napoli.

“Bisogna contrastare con tutte le forze questo vergognoso fenomeno che danneggia il territorio ed i cittadini. Gli inquinatori e gli incivili vanno colpiti con sanzioni e punizioni severe, chiediamo un controllo costante e pressante del territorio. Per prevenire sversamenti e roghi occorre monitorare costantemente le aree più a rischio anche con l’ausilio di droni.

Per ora abbiamo richiesto degli urgenti interventi di bonifica.”- prosegue il Consigliere Borrelli.

Continua a leggere

Le Notizie più lette