Napoli, due indagati per la morte di Salvatore. Il post del papà e quello straziante della fidanzata

SULLO STESSO ARGOMENTO

Ci sono due indagati per la morte di Salvatore Caliano, il ragazzo di 21 anni caduto dal lucernario di un edificio di via Duomo. Una è la proprietaria dell’appartamento attraverso cui si accede al tetto dell’ascensore da dove è caduto il giovane della Vicaria; l’altra è una persona sempre del palazzo di via Duomo 238.  La pm Stella Castaldo della Procura di Napoli a cui è stata affidata l’inchiesta ipotizza il reato di per omicidio colposo. Si vuole capire se ci sia stata negligenza da parte dei due indagati ad affidare un incarico pericoloso ad un giovane senza le dovute precauzioni e tutele. Stamattina in Procura verrà conferito l’incarico per l’autopsia, che verrà svolta in giornata liberando così la slama per svolgere i funerali nella sua Focella. Il quartiere è ancora sotto choc e la morte di Salvatore da due giorni ha aperto un dibattito sul lavoro precario e sul lavoro al Sud. Intanto il papà Luigi Caliano, ex calciatore di importanti squadre di calcio della serie D campana, ieri ha postato posta sulla sua bacheca l’immagine di un giovane in maglia azzurra e pantaloncini da calcio  che sta per attraversare i cancelli del Paradiso. “«Impara agli angeli come si gioca a calcio, sei un campione Sasà…questo non è un addio ma un arrivederci. Inizia a giocare tu una partita di pallone  poi quando sarà il mio momento entreró io a giocare al tuo fianco”. Straziante il post di Carmen, la fidanzata di Salvatore: “È infinita questa notte maledetta, ogni suono del telefono che sento mi viene un colpo, vorrei che fossi tu. Per piacere chiamami ti scongiuro, mi hai lasciata sola per piacere dicevi che dovevamo stare sempre insieme che mi avresti protetta sempre e ora non sei con me”. E sul web continua la gara di solidarietà per la raccolta fondi per aiutare la famiglia per il funerale di Salvatore.


Articolo offerto da Emmerre Auto - Torre del Greco
Torna alla Home


Santa Maria a Vico, scoperta casa a luci rosse

A Santa Maria a Vico, nel casertano, un'attività illecita è stata scoperta in un appartamento affittato da una donna che favoriva la prostituzione. La donna è stata denunciata per favoreggiamento della prostituzione dopo che i carabinieri hanno identificato un cittadino colombiano agitato in un bar locale. Durante la perquisizione nell'appartamento della...

Di Lorenzo ammette: “Si è rotto il puzzle”

"Quando affronti una stagione così difficile diventa complicato aggiustare un puzzle che si è rotto". Queste le parole di Giovanni Di Lorenzo, difensore e capitano del Napoli, intervenuto ai microfoni di Sky Sport dopo il pareggio interno per 2-2 contro il Frosinone. "L'impegno della squadra c'è stato, questa vittoria sarebbe stata...

Calzona: “Ci manca la cattiveria”

"Una squadra con la nostra qualità non può subire così tanti gol, ci è mancata cattiveria in fase di non possesso". Queste le parole di Francesco Calzona, allenatore del Napoli, intervenuto ai microfoni di Sky Sport in seguito al pareggio interno per 2-2 contro il Frosinone. "Abbiamo gestito male la partita,...

Il Napoli si ferma ancora: pari con il Frosinone al Maradona

Pareggio amaro per il Napoli, che non va oltre il 2-2 contro il Frosinone di Eusebio Di Francesco, perdendo ancora terreno per un piazzamento in Champions League. Alle reti di Politano e Osimhen ha risposto la doppietta di Cheddira, quasi un ex della gara considerando che il suo cartellino...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE