I carabinieri di Sant’Antonio Abate, con il coordinamento della Procura per i minori, stanno verificando il racconto fatto da una 14enne abatese la notte scorsa prima ai medici del pronto soccorso dell’ospedale San Leonardo di Castellammare e poi agli investigatori. La ragazzina prima ha raccontato di essere stata violentata da tre persone che conosceva a poi ha fornito l’esatta versione parlando di un 20enne di Angri che l’avrebbe adescata su facebook e poi con una scusa l’avrebbe invitata ad uscire. L’incontro poi si sarebbe trasformato in un incubo. La ragazza sarebbe stata portata a casa del 20enne e qui sarebbe stata violentata. Poi il ritorno a casa e il racconto alla mamma. Ora i carabinieri, che hanno già ascoltato il 20enne, stanno verificando il racconto della ragazza. Poi saranno i magistrati a prendere le decisioni finali.



Cronache Tv



Altro Angri

Ti potrebbe interessare..