I carabinieri notano uno strano andirivieni nelle case di due pregiudicati, a duecento metri da un seggio elettorale, e intervengono per perquisire gli appartamenti. E’ successo nelle palazzine di via Di Vittorio, a a poche decine di metri dalla scuola Santa Chiara, sede elettorale. Qualiano, è uno  dei comuni in provincia di Napoli dove oggi si svolgono le elezioni amministrative e dove c’è grande attenzione da parte delle forze dell’ordine per il sospetto di infiltrazioni dei clan della camorra della vicina Scampia e Secondigliano, nel voto.  Nelle case dei pregiudicati sono stati trovati volantini elettorali. Le persone sentite dai carabinieri e che si erano recate a casa dei due pregiudicati hanno spiegato che era stato chiesto loro il voto in cambio di denaro. Nella abitazione dei due pregiudicati scoperti volantini di un candidato sindaco. Si indaga per voto di scambio. I due sono stati condotti in caserma per accertamenti. L’ipotesi al vaglio dei militari è quella della compravendita dei voti, dai 30 agli 80 euro. Perquisiti anche alcuni bar della zona, decine le persone identificate dalle forze dell’ordine. In un’auto, infine, ritrovato ingente materiale elettorale.



Napoli, scippa una turista in piazza Cavour: inseguito e arrestato

Notizia precedente

Napoli, sorpreso mentre ruba un’auto all’Arenaccia: inseguito e arrestato

Notizia Successiva


Commenti

I Commenti sono chiusi


Ti potrebbe interessare..