Sono previste novità al Comune di Nocera Inferiore nel trattamento dei dati sul territorio, grazie all’attivazione del SIT, ossia il Sistema Informativo Territoriale. Fortemente voluto dal sindaco M. Torquato, il SIT dota il Comune di una piattaforma informatica nuova, favorendo l’accesso ad un patrimonio documentale certo a operatori, cittadini e studenti motivati a conoscere, per motivi di lavoro o per informazione personale, la realtà nella quale operano. Il SIT è uno strumento di trasparenza in aggiornamento costante che mette in relazione informazioni riferite a settori specifici che s’interfacciano continuamente con i dati di altri ambiti, in modo da evidenziare l’esistenza di fenomeni che altrimenti non verrebbero alla luce. L’Architetto Fontanella, Dirigente del Settore Ambiente, ha riferito di un’azione che rientra in un processo più ampio che prevede l’informatizzazione del Comune. La geolocalizzazione è l’esempio di come il lavoro cartaceo precedentemente richiesto per assolvere a compiti di lavoro, possa essere sostituito dalla semplice digitazione di coordinate che in breve tempo produrranno informazioni legate al PUC (Piano Urbanistico Comunale). L’Ingegnere Mastrantuono, che si è occupato dello sviluppo della piattaforma, ha fornito un esempio pratico dell’operatività del sistema, mostrando la semplicità gestionale e l’osservazione unificata di ciò che si è abituati a vedere separatamente. In questo modo risultano attuabili ricerche specifiche, anche a beneficio delle imprese, che possono prendere visione del quadro delle attività presenti sul territorio, oltre che per garantire il monitoraggio da parte degli organi competenti, delle attività raggruppate per genere in città. Il lavoro svolto con l’Ufficio Strade per la riattribuzione dei numeri civici ha richiesto un anno e mezzo di impegno e, i dati ottenuti sono stati riportati nella toponomastica territoriale Il Sistema in oggetto è una specie di scatola cinese dove ogni rete si ricollega ad un’altra per garantirne la pervasività, in questo modo il SIT è governato dall’ufficio di informatica, collegato alla rete comunale, che si riallaccia ad Internet e aggiorna i dati con quelli della Camera di Commercio nel caso in cui risulti necessario ottenere informazioni sulle pratiche di un edificio. Il SIT ha raggiunto gli obiettivi a breve termine stabiliti riguardanti la digitalizzazione, condivisione e pubblicazione dei dati. Ma questo è stato solo l’inizio di un processo che ha mire più ambiziose che prevedono l’attivazione di servizi per tecnici e l’attivazione di un sistema di supporto decisionale per gli organi politici.

LEGGI ANCHE  Rider aggredito a Napoli: convalidato il carcere per i quattro minorenni

Claudia Squitieri

Saviano attacca Salvini: ‘Sei ministro della malavita’

Notizia Precedente

Mondiali: Argentina quasi fuori, Francia avanti

Prossima Notizia

Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie

Altro Nocera


Ti potrebbe interessare..