30.4 C
Napoli
martedì, Luglio 7, 2020

Imprenditore casertano ucciso a Modena: confermato il carcere per il socio assassino

DALLA HOME

Resta in carcere Pietro Ragazzo, il 50enne di Avellino sottoposto a fermo da parte della procura di Modena a seguito dell’Omicidio di Raffaele Cavaliere, suo socio in affari avvenuto martedi’ nella citta’ emiliana. Lo ha deciso il giudice per le indagini preliminari, Elonora Pirillo, che a conclusione dell’udienza di convalida del fermo, svoltasi ieri, si era riservato sulla decisione. Il gip non ha convalidato il fermo, ma ha emesso una ordinanza per la custodia cautelare in carcere. Ragazzo, difeso dall’avvocato modenese Flavia Sandoni, proprio nell’udienza di convalida si era detto estraneo ai fatti, avvalendosi subito dopo della facolta’ di non rispondere.

Pubblicità
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

Caserta: da Carlo III a Carlo di Borbone, cambia il nome della piazza della...

Caserta: da Carlo III a Carlo di Borbone, cambia il nome della piazza della Reggia   Da piazza Carlo III a piazza Carlo di Borbone. Con...
remdesivir_coronavirus

Coronavirus: focolaio nell’Avellinese, salgono a 12 positivi

Coronavirus: focolaio nell'Avellinese, salgono a 12 positivi E' tornato dalla Romania assieme alla donna residente a Moschiano e risultata positiva al coronavirus. Un altro caso...

Enel: raccolti 2 milioni per il sociale

Enel: raccolti 2 milioni per il sociale Raccolto oltre 1 milione di euro di donazioni da dipendenti e manager che verrà raddoppiato da Enel Cuore...