Napoli, trasportava pet food risultato rubato: 46enne denunciato

Nella mattinata di ieri, i carabinieri della stazione locale...

Napoli, 18enne muore in un incidente ai Quartieri e gli amici ‘sequestrano’ l’ambulanza dell’ospedale

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli. Un giovane centauro 18enne è morto nella tarda serata di ieri in un incidente stradale avvenuto ai Quartieri Spagnoli e gli amici “sequestrano” l’ambulanza. ne da notizia la pagina dell’associazione “Nessuno Tocchi Ippocrate” che racconta l’incredibile episodio e parla di sequestro di persona. L’incidente
è avvenuto poco dopo le 23 in vico Porta Piccola a Montecalvario e ha coinvolto più persone, tra cui un giovane che ha riportato gravissimi traumi ed è deceduto all’ospedale Vecchio Pellegrini e un altro ragazzo ricoverato al Cto per una frattura al femore. Sulla dinamica dell’incidente e su quante persone e veicoli siano stati coinvolti sono in corso le indagini delle forze dell’ordine intervenute sul posto anche per la presenza di centinaia di persone che hanno circondato il nosocomio, creando scompiglio e disagi al 118. Secondo quanto raccontano quelli di Nessuno tocchi Ippocrate c’è stata una chiamata  per incidente stradale presso Vico 1 Porta Piccola a Montecalvario. diverse persone coinvolte (addirittura si parla di un ragazzo in fin di vita).”Immediatamente vengono inviate 2 unità: San Gennaro e Ascalesi. Parallelamente una folla inferocita, testimone dell’incidente, giunge, con una flotta di scooter, all’interno del parcheggio del Pronto soccorso del Vecchio Pellegrini e Sequestra letteralmente la prima ambulanza che capita a tiro, purtroppo vittima di questo sequestro è l’Ambulanza del Chiatamone, in sosta in attesa di recuperare la propria barella occupata da un paziente prelevato in un intervento precedente.Addirittura, questi facinorosi ,non trovando la barella all’interno del mezzo decidono di prendere una barella qualsiasi ( tra l’altro non compatibile con quella dell’ambulanza), e la incastrano (danneggiando il mezzo) all’interno del vano sanitario della Ambulanza del Chiatamone.Finita questa operazione, uno di loro si mette al volante e partono alla guida del mezzo di soccorso alla volta dell’incidente portando con loro il povero autista spaventatissimo! Intanto L’Unita’ Ascalesi giunge sul luogo dell’incidente e l’equipaggio viene letteralmente assaltato dagli astanti. Il medico di postazione riferisce di un centinaio di persone che urlavano ed inveivano.Dopo pochi secondi giunge anche San Gennaro che carica l’ultimo ferito e viene dirottata e scortata al CTO da una flotta di scooter guidati da ragazzi su tutte le furie. Consideriamo questa l’aggressione più grave e violenta registrata nel 2018″. L’aggressione la numero 37 dell’anno è stata denunciata alla polizia.

PUBBLICITA

googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE