Un vero avvocato truffava gli anziani nel Salernitano con due complici: tre misure cautelari

SULLO STESSO ARGOMENTO

 

Una truffa organizzata ai danni di ignari anziani ma questa volta con protagonista un vero avvocato e una coppia di complici, un uomo e una donna. Truffe compiute tutte nei comuni della piana del Sele e che avrebbero fruttato al terzetto oltre 100mila euro. Sarebbero infatti almeno 13 le truffe, perpetrate soprattutto ai danni di persone anziane per un danno complessivo di circa 120mila euro, per le quali sono indagate tre persone a Salerno. A far luce su quanto accaduto alle ignare vittime cui venivano fatte richieste di cessioni del quinto degli stipendi o richieste di finanziamenti invece di richieste di risarcimenti, i finanzieri del Nucleo di polizia economica e finanziaria. I militari hanno eseguito le misure cautelari emesse dal gip del tribunale di Salerno su richiesta della locale procura: una donna di 38 anni è finita agli arresti domiciliari, mentre per un pensionato 71enne e per un avvocato è stato disposto l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Le indagini, coordinate dalla procura salernitana, sono state avviate dopo la denuncia di una coppia di anziani nei confronti di un uomo e di una donna che avevano loro falsamente prospettato la possibilità di ottenere un cospicuo indennizzo quale risarcimento per un infortunio avvenuto decenni prima. A fronte di tale possibilità, gli anziani avevano consegnato due assegni per un valore di 7.500 euro a favore degli indagati come anticipo per le spese che avrebbero dovuto sostenere per la gestione della pratica di indennizzo, che non fu però mai avviata. Le indagini hanno consentito di accertare che i due, con altri complici, avevano attuato almeno altre 12 truffe tra Salerno e i comuni della Piana del Sele.







LEGGI ANCHE

Camorra, 50 anni di carcere per il racket del pane ai nuovi Lo Russo di Miano

I nuovi capi del clan Lo Russo di Miano, accusati di estorsione aggravata, per il cosiddetto racket del pane hanno incassato 50 anni di carcere. Lee condanne hanno riguardato Salvatore Di Vaio, 48 anni, detto "Totore o' Cavallo",  Alessandro Festa, 24 anni, Cosimo Napoleone, 33 anni, Fabio Pecoraro, 26 anni, Giovanni Perfetto, 59 anni, detto "o' mostr ("il mostro", ndr) e Raffaele Petriccione, 25 anni, detto "Raffaele o' pazz" sono stati condannati a 7 an...

Traffico illegale di rifiuti tra Campania e Tunisia: scattano gli arresti

Un'operazione coordinata dalla Procura di Potenza ha portato alla scoperta di un traffico illegale di rifiuti speciali tra Campania e Tunisia. Circa 80 militari del gruppo Carabinieri per la tutela ambientale e la sicurezza energetica di Napoli, insieme al personale della Dia-Direzione investigativa antimafia, stanno attuando misure cautelari personali e patrimoniali nelle province di Napoli, Salerno, Potenza e Catanzaro. .

Oroscopo di oggi 24 febbraio 2024

Oroscopo di oggi 24 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno Ariete: oggi potresti sentirti particolarmente energico e determinato a raggiungere i tuoi obiettivi. È il momento ideale per mettere in pratica le tue idee e per concentrarti sulle tue passioni. Toro: potresti sentirti un po' confuso riguardo alle tue priorità e ai tuoi obiettivi. È importante prenderti del tempo per riflettere e per capire cosa è veramente importante per te. Gemelli: oggi potresti essere...

Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE