Fatture false per oltre 3 milioni di euro sono state scoperte dalla Guardia di Finanza nel Napoletano. E beni mobili, quote societarie e disponibilita’ finanziarie per oltre 1,5 milioni sono stati sequestrati ad un imprenditore di Somma Vesuviana  al termine di un’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Napoli. L’attivita’ investigativa e’ stata portata a termine dai finanzieri della compagnia di Casalnuovo nei confronti di una societa’ operante nel settore del commercio all’ingrosso di materiale elettrico. Gli accertamenti delle Fiamme gialle sono successivi ad una verifica fiscale dell’Agenzia delle Entrate che aveva fatto emergere l’emissione di fatture per operazioni inesistenti per oltre 3,5 milioni di euro, permettendo a numerose imprese della provincia, utilizzatrici di falsi documenti fiscali, l’evasione dell’Iva e delle imposte dirette.



Cronache Tv



Altro Cronaca

Ti potrebbe interessare..