Napoli,rubano smartphone alla Stazione Centrale:presi due algerini

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli.Nell’ambito dei servizi di prevenzione finalizzati all’individuazione di soggetti che pongono in essere attività delittuose, l’attenzione degli uomini della squadra di polizia giudiziaria del Compartimento Polizia Ferroviaria Campania nella odierna mattinata , è stata attirata da un due uomini, di origini algerine, che si aggiravano per la stazione con fare sospetto .
I due, all’interno dello scalo ferroviario di Napoli Centrale, osservavano insistentemente i bagagli dei viaggiatori in partenza; gli agenti della Polfer si ponevano così a debita distanza monitorando la scena.Ed infatti , poco dopo, uno dei due individui, Z.W di anni 19 si poneva davanti ad una donna impedendole di camminare, mentre il complice da tergo, con destrezza riusciva ad infilare la propria mano all’interno della tasca destra del giubbotto della vittima, la quale aveva appena riposto il telefono cellulare nella tasca dopo aver terminato una telefonata.L’algerino D.M. di anni 50 dopo aver sottratto il telefono cellulare con un azione fulminea lo cedeva nelle mani del complice.A quel punto gli agenti intervenivano traendoli in arresto per il reato di furto aggravato e restituivano il cellulare alla ignara vittima, che non si era accorta di nulla.I due venivano associati presso le camere di sicurezza della locale Questura in attesa del rito direttissimo presso il Tribunale di Napoli nella giornata di lunedì .






LEGGI ANCHE

Oroscopo di oggi 23 febbraio 2024

Oroscopo di oggi 23 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno Ariete: Oggi potresti sentirti particolarmente energico e determinato. Approfitta di questa carica...

Colpo ai narcos dei Monti lattari: sequestrati 33 chilogrammi di marijuana

Il sequestro nella strada dove il 19 febbraio scorso fu ucciso il boss Ciro Gargiulo

Tre omicidi in 10 giorni, maxi blitz a Castellammare e Torre Annunziata

Tre omicidi in 10 giorni, un fermo e un maxi blitz a Castellammare di Stabia e Torre Annunziata.E' questo il bilancio della recrudescenza di...

Camorra, sequestro beni allo sponsor della Casertana calcio

Sequestro beni per oltre 1,5 milioni di euro a imprenditore ritenuto contiguo al clan Belforte dei Marcianise. E tra i beni sequestrati c'è anche...

La camorra spara a Pomigliano e Torre Annunziata: bossoli in strada

La provincia di Napoli è stata scossa da due sparatorie nella serata di ieri. I carabinieri sono intervenuti in due città diverse dopo la...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE