Seguici sui Social

Cronaca Napoli

Napoli. Agenti fuori servizio arrestano ladro di biciclette

PUBBLICITA

Pubblicato

il


Napoli. Due poliziotti, un uomo ed una donna, fuori dal servizio, hanno arrestato ieri Massimiliano Gallotti, 42enne napoletano, con numerosi pregiudizi di polizia, per il reato di furto aggravato. I fatti sono avvenuti in una strada adiacente alla centralissima Piazza Matteotti, dove, i due poliziotti hanno notato una persona armeggiare vicino al blocchetto di accensione di una bicicletta elettrica a pedalata assistita, di colore beige-marrone. Gli agenti si sono avvicinati e l’individuo, intuendo di essere stato scoperto, ha cercato la via di fuga a bordo di un’altra bicicletta, sempre dello stesso tipo, rubata. I poliziotti hanno bloccato Massimiliano Gallotti, con addosso nella tasca del giubbotto, strumenti atti allo scasso come cacciavite a croce-piatto intercambiabile e un chiavino a brugola. Inoltre la bici elettrica, su cui Gallotti aveva tentato la fuga, era stata manomessa del congegno metallico del nottolino della messa in moto. In ausilio ai poliziotti fuori servizio sono giunti una pattuglia del falchi, che hanno rintracciato la proprietaria della bicicletta rubata, per la relativa denuncia. Per Massimiliano Gallotti, già sottoposto alla libertà vigilata, l’Autorità Giudiziaria ha disposto l’obbligo di presentazione presso gli uffici di polizia competenti.



Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca

Uno show neomelodico improvvisato in un cimitero.IL VIDEO CHOC SU TIK TOK

Pubblicato

il

Uno show neomelodico improvvisato all’interno di un cimitero. È ciò che è stato denunciato da un utente attraverso un video pubblicato su tik tok e poi diffuso su le altre piattaforme social.

Nel filmato in questione, nel quale compare in sovraimpressione una scritta che recita: “non ho parole”, si vede un uomo che, simulando un microfono davanti alla bocca, dà vita ad uno breve spettacolo cantando in playback una canzone neomelodica in lingua napoletana tra i loculi di un cimitero.

“Uno spettacolo assolutamente deplorevole. Tanta gente non ha rispetto per niente e per nessuno ma violare addirittura un luogo come un cimitero, offendo la memoria dei defunti, per manie di protagonismo è qualcosa che supera ogni limite, ha mancato di rispetto ai defunti e ai loro cari. Se a questa persona è rimasto un briciolo di dignità si faccia avanti, chieda scusa per lo spettacolo indegno che ha offerto e faccia un appello pubblico invitando gli altri a non seguire il suo pessimo esempio.

LEGGI ANCHE  Napoli. Bancomat di Via Foria eroga 980 euro, lui raccoglie e consegna alla polizia

per guardare il video clicca qui.

C’è davvero poco rispetto per i morti, a questo show neomelodico si aggiunge l’episodio dello scorso dicembre i cui gli amici del baby- rapinatore Luigi Caiafa festeggiarono il 18esimo compleanno del ragazzo, morto durante un tentativo di rapina, al cimitero con assembramenti, cori e fumogeni, dimostrando una totale mancanza di rispetto per i defunti ed i loro cari. Questa stessa gente è poi quella che chiede rispetto per i morti ma dovrebbero ricordarsene prima loro. ”- sono state le parole del Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli e del conduttore radiofonico Gianni Simioli.

Continua a leggere

Le Notizie più lette