Seguici sui Social

Tecnologia

Apple brevetta la tastiera virtuale per i Mac Book e gli IPad

Pubblicato

il

Apple

Apple ipotizza di mandare in pensione le vecchie tastiere. In un brevetto depositato negli Stati Uniti, la casa di Cupertino mostra infatti un dispositivo pieghevole con due schermi, uno dei quali è volto a ospitare una tastiera virtuale.Nel brevetto si parla di due schermi dalle caratteristiche diverse, un Lcd e un Oled, e si ipotizzano due varianti. Nella prima il display che funge da tastiera è attaccato in modo permanente allo schermo principale, come un MacBook o un qualsiasi altro portatile tradizionale. Nella seconda il diplay-tastiera è staccabile, come in un tablet 2-in-1.Il brevetto, che potrebbe non tradursi mai in un prodotto portato sugli scaffali, estende a tutta la tastiera la Touch Bar, la barra virtuale con i tasti funzione introdotta da Apple nel 2016 sui MacBook Pro. Tra i vantaggi della tastiera virtuale ci sarebbe la possibilità di personalizzazione, scegliendo non solo le lettere presenti in base alla lingua ma anche, ad esempio, la loro grandezza e disposizione, o le dimensioni del trackpad, o ancora la compatibilità con l’uso di un pennino. E’ ipotizzabile anche che la tastiera si modifichi in base all’applicazione in uso.

Continua a leggere
Pubblicità

Tecnologia

Indirizzo IP: cosa è a cosa serve

Pubblicato

il

Indirizzo IP

Siamo nell’era di internet, dei computer, degli smartphone e di tutti i dispositivi elettronici, che la tecnologia ci mette a disposizione, in merito a questo sentiamo anche tanto parlare di indirizzo IP ma effettivamente forse non tutti sanno che cos’è. L’indirizzo IP è un codice numerico utilizzato attraverso tutti i dispositivi che conosciamo; computer, server, stampanti, modem, smartphone, ed è necessario per navigare in internet e per comunicare in una rete locale. E’ indispensabile per trasmettere in modo corretto informazioni, e anche per riceverne. Di indirizzi IP ve ne sono di diverso genere; ma la versione più utilizzata è quella composta da quattro serie di numeri, separati da punti. E’ la tipologia ipv4.

Navigazione anonima e navigazione online

Un IP può essere pubblico o privato. Quando è pubblico è un indirizzo visibile e raggiungibile da tutti gli host della rete Internet. Mentre un IP privato viene utilizzato per identificare un dispositivo collegato a una rete locale. Gli indirizzi IP privati quindi hanno delle limitazioni, e non possono essere utilizzati per accedere a internet. Inoltre gli indirizzi IP possono essere dinamici o statici. Quelli dinamici sono utilizzati principalmente per la normale navigazione on-line. Gli IP dinamici invece garantiscono una maggiore protezione della privacy degli internauti permettendo di navigare agli stessi in maniera totalmente anonima. Un metodo quindi che in pratica ci classifica, come ad esempio il nostro indirizzo di casa o la nostra data di nascita. L’IP è la chiave di lettura delle nostre abitudini di navigazione.

Localizzare dispositivi

Possiamo avere in alcuni casi la necessità di conoscere il nostro indirizzo IP; ad esempio per risolvere un problema di navigazione o di connessione di rete o per entrare in una white list. Oppure anche quando si verificano dei problemi di accesso a un sito web, o per sapere con precisione se abbiamo un indirizzo IP dinamico o statico. Sapere il proprio indirizzo IP è utile per molte cose. Le informazioni riguardanti gli indirizzi IP sono pubbliche e vengono utilizzate dagli internet provider per offrire contenuti personalizzati, come ad esempio le pubblicità e qualsiasi tipo di sito desideriamo visitare. In pratica l’indirizzo IP è lo strumento utile a connettere a internet qualsiasi dispositivo, al quale viene attribuito appunto un indirizzo IP. Questa associazione permette di identificare il proprio dispositivo, conoscere il nome dell’host e localizzarlo attraverso due tipi differenti di protocollo. Inoltre l’indirizzo IP è utile anche usufruire della geo-localizzazione che permette di localizzare un computer, o un dispositivo mobile, connesso a internet.

LEGGI ANCHE  Pompei, il Comitato 'NO ai sottopassi' scrive al sindaco una lettera aperta

Acquisire ogni giorno nuove informazioni

Questo sistema di tracciamento funziona all’interno di un raggio di alcuni chilometri, tramite una mappa. E’ lo strumento che si basa su alcuni database pubblici, che possono rivelare la longitudine e la latitudine. Infine viene determinata un’area all’interno della quale verrà visualizzato il dispositivo che è stato cercato. L’indirizzo IP come molte altre cose legate all’evoluzione tecnologica e alla digitalizzazione dei mezzi di comunicazione ramai fa parte della nostra vita quotidiana è del nostro bagaglio culturale. Poiché tutti quanti siamo in grado di acquisire ogni giorno nuove informazioni in merito ai metodi di comunicazione e ai dispositivi mobili sempre più aggiornati è sempre più performanti.

Continua a leggere

Cultura

BESPOKE – BeCreative a Pomigliano D’Arco : italianità attraverso creatività

Un’iniziativa digitale che combina innovazione, comunicazione, creatività e italianità

Pubblicato

il

BESPOKE – BeCreative

Samsung Electronics Italia, azienda da sempre impegnata nella diffusione della cultura dell’innovazione, attraverso lo sviluppo di progetti di formazione digitale, lancia il progetto “BESPOKE – BeCreative”, con l’obiettivo di coinvolgere gli studenti di 10 Licei artistici e istituti secondari di secondo grado di grafica di tutta Italia in un’iniziativa digitale che combina innovazione, comunicazione, creatività e italianità.

A Pomigliano d’Arco, dove la tradizione storica della Campania si incontra con l’industrializzazione, saranno protagonisti gli studenti dell’ISIS Europa. L’istituto condivide con Samsung valori fondamentali, come l’importanza di investire sull’innovazione e sulla creatività, per formare le nuove generazioni di designer e professionisti del settore, facilitando così il loro ingresso nel mercato del lavoro.

L’iniziativa è stata sviluppata in occasione del lancio del nuovo frigorifero BESPOKE, prodotto dal design unico realizzato con finiture esclusive, come il vetro satinato, in cui i vari modelli possono essere affiancati per creare combinazioni e soluzioni perfette per ogni ambiente. Proprio il suo design unico e personalizzabile dovrà stimolare la creatività e la partecipazione attiva degli studenti, mettendo alla prova, su un progetto concreto, le loro competenze in termini di arte, grafica e rappresentazione per immagini.

“Un prodotto come BESPOKE, fortemente incentrato sul design, si presta indubbiamente allo sviluppo di idee creative. Crediamo che questo progetto, coinvolgendo gli studenti, possa ispirare i consumatori italiani a scoprire le peculiarità di un prodotto così innovativo e performante, in grado di rispondere ai gusti ricercati dei consumatori di oggi.” afferma Daniele Grassi, Vice President Home Appliances Division Samsung Electronics Italia.

Gli oltre 250 studenti delle 10 scuole, selezionate in tutta Italia, saranno coinvolti in una sfida che li vedrà confrontarsi con le dinamiche aziendali, rispondendo a un brief per lo sviluppo di una proposta grafica ispirata al concetto di italianità, che comunichi e racconti passioni, stili, consapevolezza del passato e visione dell’Italia e del suo futuro, il tutto attraverso lo sguardo e la creatività delle nuove generazioni. La possibilità offerta da BESPOKE Samsung di personalizzare i pannelli frontali del prodotto diventa, per gli studenti coinvolti nel progetto, un’opportunità per comunicare, esprimere sé stessi, trasmettere messaggi e la personale visione di ciò che significa per loro “essere italiani”.

Partner d’eccezione sono alcune tra le principali Accademie di Belle Arti d’Italia, che parteciperanno attivamente sia nel ruolo di “coach” dei ragazzi coinvolti, che nella selezione delle opere da loro realizzate. Sotto la supervisione dei professori di importanti Accademie, gli studenti affronteranno un vero e proprio percorso di mentoring sulle opportunità accademiche e professionali nel mondo dell’arte e della grafica che li aspettano al termine degli studi, ricevendo consigli e testimonianze dagli esperti del campo. Durante lo svolgimento del progetto, i ragazzi avranno inoltre la possibilità di condividere con i professori il loro processo creativo, bozze e lavorazioni, ricevendo feedback e consigli per arricchire ulteriormente questa esperienza formativa.

Le grafiche sviluppate dagli studenti per decorare i pannelli dei nuovi frigoriferi Samsung BESPOKE saranno giudicate da una giuria tecnica, dagli utenti della Rete e da una giuria artistica che eleggerà il vincitore, che verrà premiato con una borsa di studio mentre la sua scuola riceverà una lavagna digitale Samsung Flip. La valutazione dei lavori avverrà in tre fasi: nella prima verranno selezionati da parte di una giuria tecnica composta da Samsung e da membri dell’Accademia di Belle Arti i primi 12 classificati. Le grafiche saranno scelte in base all’attinenza al brief, alla motivazione, alla creatività e all’originalità dell’opera. Nella seconda fase, le 12 opere selezionate verranno pubblicate sul profilo Facebook di Samsung Italia e votate tramite commento dagli utenti, che decreteranno la top tre che accederà alla terza fase. La votazione finale sarà ad opera di una giuria d’eccezione, composta da quattro artisti – Diego Cusano, Fernando Cobelo, Camilla Falsini, Outline.

LEGGI ANCHE  Napoli, Lozano fuori fino a marzo

L’obiettivo dell’iniziativa è quello di dare un segnale positivo ad un settore, quello dell’arte e della cultura, che ha sofferto moltissimo durante l’emergenza pandemica. Indubbiamente, il digitale ha già iniziato a essere per questo settore una leva strategica, permettendo di continuare a comunicare e diffondere la cultura in maniera virtuale, e oggi con “BESPOKE – BeCreative” Samsung introduce un nuovo tassello a sostegno della valorizzazione dell’arte, interpellando le nuove generazioni che rappresentano, anche in questo mondo, il futuro su cui scommettere.

“Siamo orgogliosi di questo progetto, che rappresenta per noi non solo un sostegno alla formazione, ma anche un modo per coinvolgere le nuove generazioni – gli innovatori del futuro – ascoltando la loro voce e sfidandoli a mettere alla prova il loro talento” commenta Giovanni Barina – Vice President, Head of Human Resources, General Affairs and CSR di Samsung Electronics Italia.

“Sono particolarmente contento di aver dato agli studenti dell’ISIS di Pomigliano d’arco una occasione di incontro con la realtà della nostra Accademia e in particolare con il corso di Design della comunicazione e di collaborare su realtà operative importanti come la Samsung con questo progetto BeSpoke – BeCreative. Queste occasioni credo siano verifiche sul campo capaci di stimolare la creatività e la preparazione degli allievi oltre il lavoro quotidiano svolto con i loro docenti” afferma Giulio Baffi, Presidente Accademia di Belle Arti di Napoli e tutor dei ragazzi dell’ISIS Europa.

Leggi anche qui 

La scelta di promuovere “BESPOKE – BeCreative” nasce dalla volontà di continuare a sostenere con azioni concrete la visione della Global Corporate Citizenship di Samsung, legata al concetto di “Enabling People” (“Abilitare le persone”). L’iniziativa si inserisce infatti in un contesto più ampio di programmi educativi nell’ambito della formazione digitale, in cui Samsung investe in Italia da oltre 10 anni, con diversi progetti focalizzati sul digitale e su competenze trasversali come il recentissimo Crescere Cittadini Digitali, progetti a distanza di Smart Learning, Samsung SolveforTomorrow e Samsung Innovation Campus, dedicati agli studenti delle scuole superiori e universitari.

Gli altri istituti coinvolti nel progetto “BESPOKE – BeCreative” sono: il Liceo Kandinsky e il Liceo Artistico U. Boccioni a Milano, il Liceo Artistico Foiso Fois di Cagliari, l’IPSIA di Pontedera, l’Istituto Istruzione Superiore Statale Vaccarini di Catania, l’Istituto Superiore De Nobili di Catanzaro, il Liceo Artistico Argan di Roma, il Liceo Artistico Caravaggio di Roma e l’I.I.S. Canova Antonio di Vicenza.

Le opere in short list saranno visibili sul profilo Facebook di Samsung Italia a partire dal 24 maggio 2021 e sarà possibile votare direttamente via commento la propria preferita, con un semplice click. Nel mese di giugno, la giuria proclamerà il vincitore tra i creatori delle tre opere più votate.

Per votare: https://www.facebook.com/SamsungItalia/

Continua a leggere
longobardi logo