HomeCronacaViolentava una bambina di 5 anni: parcheggiatore abusivo condannato a 9 anni...

Violentava una bambina di 5 anni: parcheggiatore abusivo condannato a 9 anni di carcere

google news
Abuso sessuale

Nove anni da scontare in carcere per il parcheggiatore abusivo di Fratte accusato di violenza ai danni di una bambina di cinque anni e per aver molestato e minacciato di morte il fratellino di sette che cercava di difenderla. A decretarlo  la terza sezione penale della Cassazione che ha respinto il ricorso avanzato dal legale dell’imputato confermando a carico dell’uomo di sessantanove anni la pena già stabilita in primo e secondo grado. La terribile vicenda si è consumata dal 2009 al 2011, anche se l’imputato avrebbe continuato a lungo a perseguitare le piccole vittime. Abusi  consumati presumibilmente nella casa paterna, nel popoloso rione di Fratte a Salerno in quanto l’uomo era ospite della famiglia alla quale corrispondeva un canone di fitto per un posto letto. In questo scenario la piccola di cinque anni, sarebbe stata costretta a soddisfare le richieste dell’uomo che la obbligava ad avere rapporti sessuali con lui imponendo al fratello il silenzio puntandogli un coltello alla gola. I due bambini, tolti intanto alla famiglia per sottrarli da un contesto di grande degrado, e affidati ad una comunità, avrebbero taciuto le violenze fino al dicembre 2013 quando si confidarono con la direttrice della casa famiglia che aveva intuito che la piccola, che mostrava atteggiamenti palesemente erotici, era vittima di abusi. Fu infatti proprio quell’intuizione a fare scattare una prima inchiesta contro ignoti archiviata però dalla magistratura che, non avendo alcun elemento probatorio, non poté andare avanti. I sospetti rimasero tali fino a quando la bambina iniziò a fidarsi della direttrice e delle operatrici della casa famiglia confidandosi con loro e raccontando i giochi erotici che faceva con l’amico del padre. Consulenze mediche e psicologiche hanno dimostrato che non si trattasse di ipotesi. Poi il fratellino della bambina ha confermato il racconto affermando di essere stato minacciato e palpeggiato. L’uomo fu arrestato il 31 maggio del 2014, quando le accuse furono confermate dai minori nel corso dell’incidente probatorio.

Regina Ada Scarico
Regina Ada Scaricohttps://www.cronachedellacampania.it
Ho lavorato per oltre 15 anni nel mondo del teatro e dello spettacolo in generale e ho avuto esperienze molto lunghe in qualità di amministratrice e coordinatrice di compagnia in spettacoli complessi, con numerosi attori e personale. Ho curato, sempre nell’ambito delle compagnie teatrali e anche nell’ambito più generale dell’organizzazione di eventi, sia i rapporti con Enti e soggetti terzi sia quelli con la stampa e il mondo dei mass media, avendo gestito più volte in piena autonomia l’ufficio stampa in occasione di spettacoli, rassegne, mostre ed eventi

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

google news
spot_img

Leggi anche

Oroscopo oggi, previsioni segno per segno. Leone fortunati oggi

L'oroscopo oggi. Il segno fortunato del 28 giugno è quello del Leone Ariete Frizzante il flirt, più seria e costruttiva l’amicizia. La vostra testa calda e...

Napoli, abbandonano cane al sole: salvato dall’Oipa

Napoli, zona Chiaia: le due persone nei video, hanno abbandonato questo povero cane legandolo così stretto che nemmeno riusciva a respirare bene, sotto un...

Ischia, ragazza di Napoli travolta dal gommone degli amici: è grave

Grave incidente in mare oggi pomeriggio ad Ischia: una ragazza di 19 anni e' stata seriamente ferita dall'elica di un gommone che l'avrebbe travolta...

Blackout a Napoli, migliaia di cittadini senza elettricità

Napoli.Un blackout di estese proporzioni sta interessando da alcune ore migliaia di persone nella zona collinare di Napoli, tra viale Colli Aminei e via...

CRONACHE TV

spot_img

IN PRIMO PIANO

Pubblicita