Vendeva uccelli di specie protetta all’uscita della Metro di Scampia: denunciato 21enne

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il comando provinciale di Napoli delle guardie zoofile di Agriambiente ha effettuato l’ennesimo controllo contro i venditori di uccelli di specie protetta. Un ragazzo di 21 anni, F.M. di Caivano, è stato fermato all’ingresso della metropolitana di Scampia. Il giovane  teneva una gabbia con alcuni cardellini. Da un sopralluogo effettuato alla sua abitazione  al parco Verde di Caivano sono stati trovati 10 cardellini 2 tartarughe e 28 canarini. Il servizio e stato svolto congiuntamente con i carabinieri di Scampia. I canarini sono stati sequestrati  perché erano messi tutti in una solo gabbia mentre i cardellini e le tartarughe sono state sequestrate per fauna protetta legge 157/92 e maltrattamento 544 ter e art 727 bis.






LEGGI ANCHE

Giugliano, naso rotto ad ausiliario del traffico per una multa

Una aggressione particolarmente grave ha visto un vigilino subire una frattura al setto nasale per un ticket da 50 centesimi non pagato. Il sindaco...

Salerno, bancarotta fraudolenta: misura cautelare per imprenditore e commercialista

Salerno. Divieto di esercitare l'attività imprenditoriale e ricoprire cariche direttive: misura cautelare personale per due soggetti. Nel contesto di un'ordinanza applicativa di misura cautelare personale,...

Napoli, tragedia di San Giovanni a Teduccio, raccolta fondi on line per i figli rimasti orfani

È partita una raccolta fondi organizzata da Antonio Molisso sulla piattaforma  GoFundMe per aiutare i figli della coppia di san Giovanni a Teduccio morta...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE