Pompei, rapina smartphone a connazionale: arrestato 43enne marocchino

SULLO STESSO ARGOMENTO

Abdelkaram Haddane, un 43enne marocchino senza fissa dimora, è stato arrestato dai carabinieri dell’aliquota radiomobile di Pompei per rapina aggravata. Arrivati in via plinio dopo una richiesta d’intervento giunta al 112, i militari lo hanno bloccato e arrestato mentre fuggiva dopo aver rapinato un connazionale del telefono cellulare. Dopo le formalità Haddane è stato giudicato con rito direttissimo, al termine del quale il gip ha disposto la custodia cautelare in carcere.






LEGGI ANCHE

Voragine in via Morghen al Vomero: la strada inghiotte due auto. Ferito uno degli occupanti

Tragedia sfiorata intorno alle 5 di stamane. Evacuato un edificio

Strage di Altavilla: movente economico di coppia di complici nella villetta degli orrori

La strage avvenuta a Altavilla Milicia, in provincia di Palermo, dove sono state uccise Antonella Salamone e i figli Kevin ed Emanuel, è stata...

Al Museo-FRaC Baronissi presentazione del libro ‘Poetiche Impertinenze’, di Rossella Nicolò e Giancarlo Cav...

Venerdì 23 febbraio alle ore 18:30, nel Salone della conferenze del Museo-FRaC Baronissi, sarà presentato il libro di Rossella Nicolò e Giancarlo Cavallo POETICHE...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE