Droga e armi ai Quartieri Spagnoli: assolti e scarcerati la D’Amico e Nocerino

SULLO STESSO ARGOMENTO

E’ stata scarcerata Maria D’Amico ’e fraulella, la 46enne esponente dell’omonima famiglia criminale del rione Conocal di Ponticelli nonché sorellastra del ras di Montecalvario, Enrico Ricci. La donna infatti è stata infatti assolta dalla Corte d’Appello di Napoli, dall’accusa di detenzione di droga ai fini di spaccio e porto e detenzione abusiva di armi comuni e da sparo con relative munizioni. Assolto anche il suo presunto complice Luigi Nocerino, di 49 anni.
I due hanno lasciato le rispettive prigioni e inaspettatamente trascorreranno il Natale in famiglia. In primo grado la D’Amico aveva rimediato tre anni di reclusione mentre Nocerino 4 anni e 6 mesi. Ieri però la Quarta sezione della Corte d’appello di Napoli, come riporta Il Roma, accogliendo la linea difensiva dell’avvocato Domenico Dello Iacono, ha infatti assolto entrambi gli imputati. Non è stato infatti possibile attribuire, al di fuori di ogni ragionevole dubbio, il possesso delle armi e dei 25 ovetti di cocaina esclusivamente all’una o all’altro.
Al momento del blitz dei carabinieri, in casa, il 9 aprile del 2016, erano infatti presenti anche altre due persone, una delle quali minorenni. Non solo, un istante prima dell’irruzione la droga era stata lanciata in strada da uno dei quattro soggetti: ed è qui che è stata poi effettivamente recuperata. Di qui la decisione di assoluzione.






LEGGI ANCHE

Al Castello Medievale di Faicchio (BN) la fiaba più bella con la ‘Royal Family Experience’

Esperienza immersiva "Royal Family" al Castello Medievale di Faicchio (BN) Il Castello Medievale di Faicchio ospiterà l'evento esclusivo "Royal Family Experience" il 24 e 25...

Fuori venerdì 23 febbraio ‘Realness’, il nuovo singolo di Cecchy

Nuovo singolo di Cecchy "Realness" in uscita venerdì 23 febbraio "Cecchy continua a raccontare la complessa realtà del quartiere di Ponticelli con il suo...

Napoli, “Se non mi date i soldi vi uccido”, 5 studenti minacciati con un coltello da un presunto camorrista

Nella recente rapina avvenuta a Napoli, 5 studenti ventenni sono stati minacciati da un individuo mentre si preparavano a riprendere l'auto parcheggiata in via...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE