Capodanno: a Napoli concerto in Piazza Plebiscito e 4 palchi sul lungomare

SULLO STESSO ARGOMENTO

Protagonisti i “Terroni uniti”, supergruppo composto da diversi musicisti napoletani che ha esordito alla manifestazione antirazzista di Pontida – dal Comune quasi 300mila euro Napoli, 13 dic. (Adnkronos) – Format che vince non si cambia. Anche quest’anno l’evento di Capodanno organizzato dal Comune di Napoli ricalcherà quello degli ultimi anni che ha sempre fatto registrare una buona partecipazione di pubblico: palco e concerto in piazza del Plebiscito la sera del 31 dicembre fino alla mezzanotte, con conto alla rovescia e brindisi alla presenza del sindaco Luigi de Magistris, fuochi d’artificio a Castel dell’Ovo e, dall’una di notte fino all’alba, 4 palchi distribuiti sul lungomare, ciascuno dedicato a un genere musicale. L’evento principale, il “concertone” in piazza del Plebiscito, vedrà come protagonisti i “Terroni uniti”, sorta di supergruppo composto da diversi musicisti napoletani che ha esordito in occasione della manifestazione antirazzista tenuta lo scorso 22 aprile sul pratone di Pontida. Per l’organizzazione dell’evento il Comune di Napoli ha messo a disposizione 277.500 euro provenienti dall’imposta di soggiorno, dei quali 125mila euro per l’allestimento di palchi e backstage e il restante per la parte artistica.
In piazza del Plebiscito, luogo simbolo della città e teatro dei principali festeggiamenti già da diversi decenni, sarà realizzato un palco largo 20 metri e profondo 16 metri, un backstage con almeno 12 gazebi 4×4, la torre per la regia alta circa 8 metri e 2 maxischermi. I palchi sui quali si terranno gli spettacoli che dureranno fino all’alba saranno allestiti in via Caracciolo (palco coperto di 10 metri per 12), in piazza Vittoria (6 metri per 8) dove si terranno esibizioni di musicisti dal vivo, in via Partenope (palco coperto di 6 metri per 4) dove si terrà uno show di animazione e dj latino-americano, e nel Borgo Marinari, ai piedi di Castel dell’Ovo, dove è previsto uno show musicale revival anni ’70-’80.


Torna alla Home


Miglioramento dell’organizzazione dei taxi a Piazza Garibaldi a Napoli

Riunione per ottimizzare il servizio taxi Il prefetto di Napoli, Michele Di Bari, ha guidato una riunione al Palazzo di Governo per discutere delle problematiche legate alla logistica dei taxi presso la stazione ferroviaria di Piazza Garibaldi. Presenti l'assessore alla Legalità e Polizia locale del Comune di Napoli, rappresentanti...

In ospedale 3 studenti e 2 insegnanti di Salerno in gita a Montecatini

Tre studenti e due insegnanti, facenti parte di una comitiva in gita scolastica da Salerno e che alloggiavano in un albergo di Montecatini Terme (Pistoia), sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso di Pescia (Pistoia), perché accusavano disturbi gastrointestinali a carattere acuto. E' quanto reso noto dall'Asl Toscana...

Marcianise, incastrato in rulli bobina: muore operaio

Tragedia sul lavoro nel Casertano. Non ce l'ha fatta l'operaio di 53 anni che ha perso la vita in un'azienda nella zona industriale di Marcianise. Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, lo scorso 11 aprile la vittima, di Casoria (Napoli), stava effettuando lavori di manutenzione su una ribobbinatrice...

Napoli, evaso dal carcere di Nisida: 19enne preso ai Quartieri Spagnoli

Durante un'operazione della Polizia di Stato, un giovane di 19 anni è stato arrestato per evasione. Gli agenti della Squadra Mobile hanno intercettato il giovane mentre tentava di fuggire su uno scooter. Dopo un breve inseguimento, è stato catturato e si è scoperto che era evaso il 3 aprile scorso...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE