La neonata nasce morta e i familiari sfasciano l’ospedale: due inchieste

SULLO STESSO ARGOMENTO

Neonata nasce morta e i familiari aggrediscono medici e e infermieri e poi sfasciano l’ospedale. E’ accaduto ieri pomeriggio all’ospedale di Sarno. La tragedia si è consumata per una morte intrauterina di feto a termine. Sull’episodio sono state aperte due inchieste da parte della Procura di Nocera.
La polizia ha sequestrato la cartella clinica della neonata e il magistrato di turno Valeria Vinci ha disposto l’autopsia sulla piccola salma.
In serata gli agenti del locale commissariato di polizia, diretti dal vicequestore aggiunto Antonio Capaldo, hanno anche inviato una relazione sui danni subiti dall’ospedale ad opera dei familiari della piccola.
Il ginecologo che aveva seguito la signora, di san Valentino Torio, è stato picchiato dal padre all’uscita dalla sala operatoria ma non ha ancora sporto alcuna querela.
La tragedia nel pomeriggio di ieri quando i medici hanno deciso di effettuare un taglio cesareo urgente perché il feto non dava segni di vita nonostante i controlli precedenti avessero escluso complicazioni.
E dopo che sono state effettuate senza esito tutte le manovre rianimative sul corpicino della piccola, si è scatenato il finimondo. I familiari sono piombati in sala operatoria sfasciando le porte e aggredendo medici e infermieri.

PUBBLICITA

 

 


Torna alla Home
facebook

DALLA HOME

googlenews

CRONACA NAPOLI

PUBBLICITA