Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Campania

Terzigno piange Salvatore, il 21enne morto nell’incidente stradale sulla Napoli-Canosa

Pubblicato

in



Era di di Terzigno e si chiamava Salvatore Autorino il ragazzo di 21 anni morto in un incidente stradale avvenuto intorno alle 13,30 sull’autostrada A16 Napoli-Canosa. Diplomato all’istituto alberghiero “De’ Medici” di Ottaviano lavorava col padre, venditore ambulante. Salvatore e i genitori tornavano proprio dal mercato rionale domenicale di Benevento. La tragedia si è consumata all’altezza del km 63 all’interno della galleria Sant’Elena nel territorio di Montemiletto. Il giovane era a bordo di un’auto insieme con la sua famiglia quando un autocarro ha urtato violentemente l’utilitaria. L’impatto e’ stato fatale per Salvatore che è morto sul colpo.

Continua a leggere
Pubblicità

Avellino e Provincia

Un altro pallone lanciato nel carcere di Avellino con 15 cellulari all’interno

Pubblicato

in

Ancora un tentativo, anche questa volta originalissimo, di introdurre cellulari in carcere: ieri pomeriggio, ad Avellino, ignoti hanno lanciato oltre il muro di cinta della casa circondariale un pallone contenente ben 15 cellulari.

Un altro tentativo analogo era stato scoperto e bloccato dagli agenti penitenziari il 3 settembre scorso. A rendere noto il ritrovamento sono i sindacalisti Ciro Auricchio e Giuseppe Moretti del sindacato USPP. “Complimenti alla polizia penitenziaria dell’istituto di Avellino – commentano il segretario regionale Ciro Auricchio e il presidente Moretti Giuseppe – ma ribadiamo che si avverte sempre maggiormente la necessita’ di dotare la polizia penitenziaria di strumenti tecnologicamente avanzati con la relativa schermata degli istituti penitenziari per contrastare questo fenomeno dell’ingresso dei telefonini in carcere specie per i detenuti del circuito alta sicurezza che possono avere contatti con l’esterno” .

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Avellino, 17 cellulari ‘lanciatI’ nel carcere con un pallone

 

“Grazie all’impegno profuso dalla polizia penitenziaria – aggiungono – impegnata in turni massacranti e dotata di scarse risorse, si riesce comunque ad arginare i tentativi fraudolenti di introduzione di droga e telefonini, evitando cosi’ gravi ripercussioni sul profilo dell’ordine e della sicurezza”.

Continua a leggere



Cronaca

Rissa per un complimento a una ragazza: 7 persone denunciate nel Nolano

Pubblicato

in

Rissa per un complimento a una ragazza: 7 persone denunciate nel Nolano.

 

E’ bastato un apprezzamento ad una ragazza per scatenare una rissa in un ristorante di Via Castellammare, nella frazione di Piazzolla di Nola. Due tavoli poco lontani, una quindicina di persone sedute a mangiare. Da una delle due comitive parte un complimento per una delle ragazze sedute al tavolo vicino. Qualcuno non apprezza le lusinghe e lo fa notare. E’ così che scoppia una violenta lite, poi sfociata in rissa.

7 i giovani identificati e denunciati dai Carabinieri della stazione di Piazzolla di Nola, tutti incensurati del vesuviano di età compresa tra i 19 e i 21 anni.Sedata la rissa, i giovani hanno raggiunto autonomamente l’ospedale di Castellammare di Stabia dove sono stati visitati da personale del Pronto soccorso. Nessuno ha subito traumi gravi. La prognosi più sfavorevole è toccata ad un 21enne di Torre Annunziata: 15 i giorni di riposo prescritti per un trauma cranico e per l’infrazione delle ossa nasali.Continuano le indagini dei carabinieri per identificare le altre persone coinvolte.

Continua a leggere



Le Notizie più lette