Napoli, rapinò il Rolex a turisti americani: arrestato ai Quartieri Spagnoli

SULLO STESSO ARGOMENTO

Ha iniziato a delinquere allorquando aveva solo 16 anni e, nel corso della sua carriera criminale è divenuto un rapinatore specializzato in orologi Rolex. Raffaele Gigante, 32enne, passato alle cronache per varie rapine commesse sia a Napoli che a Verona, Riccione, Roma, nonché per una rapina commessa ai danni di un magistrato della DDA, nella giornata di oggi, è stato arrestato dagli agenti del Commissariato di Polizia “Montecalvario”. L’uomo, sottoposto sino allo scorso mese di agosto alla misura di sicurezza della libertà vigilata, il 18 giugno, in concorso con Giovanni Mazzocchi, sottoposto alla misura della Sorveglianza Speciale, si è reso responsabile della rapina, di due orologi Rolex, ai danni di una coppia di turisti statunitensi, fatto accaduto in Corso Vittorio Emanuele. Nella circostanza, alcuni turisti che si accompagnavano alle vittime, con il proprio smartphone, riuscirono a fotografare il volto di entrambi i rapinatori. Mazzocchi, infatti, fu arrestato dai poliziotti poche ore dopo la rapina, mentre Gigante si rese irreperibile. Gli agenti si erano recati presso il suo domicilio più volte, costatandone sempre l’assenza. Il 32enne, convinto che doveva essere sottoposto nuovamente alla misura della libertà vigilata, stamane, si è presentato al Commissariato di Polizia Montecalvario, dove è stato arrestato in ottemperanza ad un’ordinanza di misura cautelare personale emessa dal GIP del Tribunale di Napoli. I poliziotti hanno condotto l’uomo alla Casa Circondariale di Poggioreale. 






LEGGI ANCHE

Voragine a Napoli: Manfredi e Cosenza puntano il dito sulla mancata manutenzione

"Il sistema fognario non è stato oggetto di manutenzione per moltissimi anni e questi eventi sono anche la conseguenza di questo". Il sindaco di Napoli,...

Fuori venerdì 23 febbraio ‘Realness’, il nuovo singolo di Cecchy

Nuovo singolo di Cecchy "Realness" in uscita venerdì 23 febbraio "Cecchy continua a raccontare la complessa realtà del quartiere di Ponticelli con il suo...

Violentò una turista a Sorrento: arrestato tunisino

Oggi, a Marsala, in Sicilia, i Carabinieri della Compagnia di Sorrento hanno eseguito un'ordinanza di custodia in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE