foto dal web

Napoli, Presutto (M5S): ‘Il Porto cade a pezzi, subito nomina del nuovo presidente’

“Il Porto di Napoli cade a pezzi, occorre la nomina immediata del nuovo presidente Andrea Annunziata”. Lo afferma il senatore napoletano del M5S Vincenzo Presutto. “La diga foranea, crollata in queste ore, è la prova del fallimento della gestione del Porto di Napoli da parte del presidente uscente Pietro Spirito – attacca Presutto -. La fragilità delle infrastrutture portuali è causata del mancato stanziamento di fondi per la messa in sicurezza e dalla scarsa manutenzione delle strutture. Era prevedibile una mareggiata forte in inverno eppure, da anni, non si ispezionano le dighe né si interviene per prevenire danni, come accaduto con l’Arco Borbonico pochi giorni fa”.

LEGGI ANCHE  Mattarella: 'Vaccinarsi è un dovere. Lo farò appena posso, prima le categorie a rischio'

“I fondi per la messa in sicurezza c’erano – prosegue il senatore -, ma con il denaro pubblico l’Adsp (Autorità di sistema portuale) del Mar Tirreno Centrale ha voluto rifare la facciata del Molo Beverello piuttosto che ascoltare la richiesta degli addetti ai lavori. Progetto importante quello del nuovo Beverello, ma non indispensabile quanto quello di messa in sicurezza, ripristino e dragaggio dell’intera area portuale di Napoli. In più di una interrogazione parlamentare – incalza Presutto – ho sottolineato l’urgenza di una politica diversa nella gestione del Porto di Napoli, per questo dopo anni di cattiva gestione è urgente nominare il nuovo presidente”.

Caserta, arrestato per furto aggravato: aveva asportato 300 metri di cavo di rame

Notizia Precedente

Campania ‘gialla’ 2 giorni ma diversi ristoratori non aprono

Prossima Notizia

Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie


Ti potrebbe interessare..

;