foto di repertorio

Il 16enne di Solofra ferito dai botti ha perso un occhio e tre dita

Il 16enne di Solofra, ferito dallo scoppio di un petardo nella notte tra il 31 dicembre e il primo gennaio, ha perso un occhio e tre dita di una mano.
Le sue condizioni erano subito apparse gravissime, tanto che dal Moscati di Avellino, dopo le prime cure, era stato trasferito al Pellegrini di Napoli.

Qui i medici non hanno potuto fare altro che intervenire chirurgicamente sulla mano sinistra devastata dall’esplosione del grosso petardo e sull’occhio destro, colpito da alcune schegge dell’ordigno.

Al momento dell’incidente, il ragazzino si trovava sul balcone della sua abitazione a Solofra. Sono in corso le indagini dei Carabinieri della locale Stazione per chiarire l’effettiva dinamica dell’incidente.

Scrivi la tua opinione


Mano pesante del Napoli: multa da 250mila euro per Osimhen

Notizia Precedente

Feste e tombolate abusive, sanzionate 19 persone in Costiera amalfitana

Prossima Notizia


Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie


Ti potrebbe interessare..