Qualche ora fa è arrivata la comunicazione ufficiale da parte della società che “ammette” attività illecite riguardo una buona parte dei dati dei suoi utenti

La notizia riguarda il furto dati ai danni di Ho Mobile che il 28 dicembre fu “segnalato” su Twitter da alcuni operatori e analisti di sicurezza informatica .

Tramite un tweet veniva rivelato che in rete stava girando (a pagamento) un file contenente i dati di alcuni milioni di utenti dell’operatore Ho Mobile.

La società controllata da Vodafone fino ad oggi non aveva “confermato” il furto nonostante nelle ore e giorni successivi nonostante avesse annunciato di aver dato il via alle indagini avvalendosi del supporto delle Autorità investigative competenti

Finalmente nella giornata odierna è arrivata la comunicazione ufficiale da parte della società facendo chiarezza sull’accaduto.
Ho. Mobile conferma che i dati interessati dal furto non interessano quelli bancari o altre informazioni di pagamento

COMUNICATO UFFICIALEho. Mobile, come dichiarato ufficialmente lo scorso 28 dicembre, ha avviato indagini in collaborazione con le Autorità investigative su presunte sottrazioni di dati dei suoi clienti di telefonia mobile.

Dalle ulteriori verifiche effettuate, che sono tuttora in corso, emerge che sono stati sottratti illegalmente alcuni dati di parte della base clienti con riferimento solo ai dati anagrafici e tecnici della SIM. L’azienda comunica che non sono stati in alcun modo sottratti dati relativi al traffico (sms, telefonate, attività web, etc.), né dati bancari o relativi a qualsiasi sistema di pagamento dei propri clienti.

ho. Mobile denuncia tale attività illecita a danno dei propri clienti e comunica di aver già sporto denuncia alla Autorità inquirente e informato il Garante della Privacy, con i quali sta lavorando in stretto contatto.

Purtroppo anche ho. Mobile, come numerose altre aziende, è rimasta vittima di attacchi informatici che si sono intensificati e accelerati durante la pandemia.

In queste ore stiamo procedendo ad informare solo i clienti ho. Mobile coinvolti, e abbiamo già attivato ulteriori e nuovi livelli di sicurezza per mettere la clientela al riparo da potenziali minacce. Ulteriori azioni a protezione dei dati sottratti sono in corso di implementazione e verranno comunicate ai clienti.

Qualora i clienti vogliano comunque procedere alla sostituzione della propria SIM, potranno richiederne la sostituzione gratuita presso i punti vendita autorizzati.

Stiamo assistendo a diversi fenomeni speculativi sui social network e pertanto invitiamo i clienti a verificare direttamente con i canali ufficiali di ho. Mobile (sito, app , call center) ogni informazione ed eventuale esigenza di supporto.

 

LEGGI ANCHE  Covid: calo morti con trattamento con vitamina D

La Ho.mobile dunque, dopo aver appurato le effettive attività illecite su una parte dei dati sensibili dei suoi clienti, sta già provvedendo a contattare esclusivamente gli utenti coinvolti dalla fuga di informazioni.

Quindi chiunque potrà richiedere la sostituzione gratuita della SIM presso i punti vendita ho. Mobile autorizzati.
L’operatore, inoltre, ha dichiarato di aver già attivato ulteriori e nuovi livelli di sicurezza per mettere la clientela al riparo da potenziali minacce.

Ulteriori azioni a protezione dei dati sottratti sono in corso di implementazione e verranno comunicate ai clienti.

  • Quali dati sono stati sottratti? Dalle ulteriori verifiche effettuate, che sono tuttora in corso, emerge che sono stati sottratti illegalmente alcuni dati di parte della base clienti con riferimento ai soli dati anagrafici (nome, cognome, numero di telefono, codice fiscale, email, data e luogo di nascita, nazionalità e indirizzo) e tecnici della SIM. NON sono stati in alcun modo sottratti dati relativi al traffico (telefonate, SMS, attività web, etc.) né dati bancari o relativi a qualsiasi sistema di pagamento dei propri clienti.
  • Come faccio a sapere se i miei dati sono stati sottratti? Riceverai una comunicazione dedicata in caso tu sia stato coinvolto.
  • Ho attivato la ricarica automatica. I miei dati bancari sono stati sottratti?No, non sono stati in alcun modo sottratti dati relativi al traffico (telefonate, SMS, attività web, etc.) né dati bancari o relativi a qualsiasi sistema di pagamento dei clienti.
  • Voglio sostituire la mia SIM, come faccio?Puoi recarti presso uno dei nostri rivenditori autorizzati e richiedere il cambio della SIM gratuitamente portando con te la SIM attuale e un documento di identità valido. Trova il negozio più vicino a te su https://www.ho-mobile.it/trova-negozio.html
  • Non voglio/posso andare in negozio. Potete spedirmi la SIM?Il processo di sostituzione SIM richiede riconoscimento fisico del cliente, pertanto non possiamo in questo momento spedirti la SIM. Puoi recarti presso uno dei nostri rivenditori autorizzati e richiedere il cambio della SIM gratuitamente portando con te la SIM attuale e un documento di identità valido.


Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie

Arriva il nuovo Decreto: Italia in arancione nei week end

Notizia Precedente

Covid, Johnson annuncia un nuovo lockdown nazionale in Gran Bretagna

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare..