Benevento vince in rimonta a Cagliari. Stregoni a ridosso dell’Uefa

Colpo esterno da incorniciare per il Benevento, che passa in casa del Cagliari in rimonta per 2-1 e si pone i classifica a ridosso della zona Uefa. Decisive le reti di Sau e Tuia dopo il vantaggio iniziale di Joao Pedro. Sale a 21 punti in classifica la squadra di Pippo Inzaghi, mettendo e’ in bilico il destino di Di Francesco sulla panchina sarda: i rossoblu sono al nono turno di fila senza vittorie e la situazione in graduatoria ora inizia a farsi davvero preoccupante.

Primi venti minuti ricchi di episodi quelli che vanno in scena alla Sardegna Arena: dopo tre giri di lancette Pavoletti segna di testa ma lo fa anticipando fallosamente Montipo’ in uscita; al 14′ viene prima fischiato un rigore ai campani per fallo di Cragno su Lapadula, poi tolto dall’arbitro con l’aiuto del Var; proprio allo scoccare del 20′ invece Sau fallisce il piu’ classico dei gol dell’ex solo davanti al portiere. La gara si accende e dall’altra parte il Cagliari la sblocca: Pavoletti stacca da corner e regala di fatto un assist a Joao Pedro, che allunga il piede e fa 1-0. I rossoblu sembrano in controllo, ma nel finale di primo tempo il Benevento trova prima il pari con l’ex Sau che riscatta l’errore precedente, poi anche il vantaggio con il colpo di testa di Tuia che ribalta incredibilmente la situazione. Costretta alla rimonta, la squadra di Di Francesco prova ad aumentare i giri del motore nella ripresa, ma di grandi occasioni non sembrano arrivarne.

LEGGI ANCHE  Pippo Inzaghi, dopo la sconfitta di Crotone: 'Divento pazzo, 17 tiri senza far gol'

Il tecnico sardo cosi’, oltre a Sottil, tenta di gettare nella mischia anche Simeone, senza pero’ sortire gli effetti desiderati. In un finale di gara nervoso i padroni di casa sono costretti pure all’inferiorita’ numerica per il rosso rimediato da Nandez, che dopo un diverbio con Caprari si lascia sfuggire un applauso e qualche parola di troppo nei confronti dell’arbitro, inducendolo ad estrarre il rosso. Per il resto succede poco altro, il Benevento difende il vantaggio e si porta a casa 3 punti preziosissimi.

Castellabate: nuove ordinanze, resta in zona rossa

Notizia Precedente

Da Atitech calze per i bambini di San Pietro a Patierno, Secondigliano e Rione Sanità

Prossima Notizia

Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie


Ti potrebbe interessare..

;