Seguici sui Social

Cucina

Perché decidere di acquistare un forno per pizza

PUBBLICITA

Pubblicato

il


Gustare una pizza non significa solo concedersi un piacere unico e prelibato, ma anche condividerlo con i famigliari e gli amici. La pizza mette sempre tutti d’accordo, grandi e piccoli, e permette di scegliere tra una vasta gamma di varianti classiche e tradizionali, e di infinite versioni inedite, spesso perfino azzardate.

 

Storica o creativa, la pizza piace a tutti e il fatto di non poter organizzare qualche uscita in pizzeria, a causa dell’emergenza sanitaria ancora in corso per contenere i contagi da covid 19, è davvero spiacevole e fastidioso.

 

Perché allora non provare a mettere in gioco tutta la propria abilità e preparare la pizza in totale autonomia? Con un forno pizza adatto, anche nella propria casa è possibile preparare pizze squisite e prelibate, scegliendo gli ingredienti migliori e divertendosi ad inventare nuove varianti originali e inedite.

 

Certo, preparare una pizza perfetta è da considerarsi una vera e propria arte, ma con l’aiuto di un forno pizza progettato appositamente per questa funzione, e con il magnifico ricettario che viene fornito in dotazione, ognuno può facilmente creare una pizza del tutto personale, in base alle proprie preferenze, ai gusti e all’umore del momento.

 

Un modo sicuramente creativo e delizioso per trascorrere la serata in casa. La pizza, nella tradizione della cucina italiana, è diventata una sorta di leggenda, e ogni maestro pizzaiolo ha i suoi segreti e le sue specialità: una vera e propria passione.

 

Il forno elettrico per pizza Spice Caliente, dotato di piano cottura in pietra refrattaria naturale, offre a tutti la possibilità di lasciarsi guidare dalla passione e dall’inventiva, e di apprendere l’arte della preparazione dell’impasto e di una cottura perfetta.

LEGGI ANCHE  Biden: 'L'America e' molto meglio di cosi'. E Twitter blocca Trump

 

Le caratteristiche tecniche del forno per pizza Spice

 

La particolarità principale di questo forno è, come abbiamo detto, il piano cottura in pietra naturale, del tutto simile a quella usata nei forni a legna delle pizzerie tradizionali. La dote di questa pietra è quella di scaldarsi rapidamente e di diffondere uniformemente il calore su tutta la superficie: questo permette alla pizza di cuocere perfettamente in meno di cinque minuti, risultando croccante e squisita.

 

La serpentina di cui il forno è dotato raggiunge in pochi secondi una temperatura di 400° C, ideale per la pasta della pizza, la presenza del termostato permette comunque di modulare il calore a piacere in base alle proprie esigenze.

 

Il forno per pizza Spice infatti, sebbene sia stato progettato per questa funzione, permette comunque di preparare diverse altre specialità, squisite focacce, pane fresco e fragrante, torte salate, così come di cuocere le castagne e la carne. Si tratta di un accessorio di alta qualità e dalle prestazioni più che eccellenti, che può facilmente sostituire un forno elettrico tradizionale, grazie alla versatilità e alla potenza.

L’unico accorgimento è quello di coprire la pietra con un foglio di carta da forno, per evitare di macchiarla.

 

Spice è un marchio che fa riferimento ad un’azienda italiana di progettazione e produzione di elettrodomestici, giovane e innovativa, il cui intento è quello di offrire prodotti di alta qualità a prezzi competitivi, con il massimo rispetto per l’ambiente e un’assistenza cliente efficiente e sempre disponibile.



Continua a leggere
Pubblicità

Avellino e Provincia

Nasce in Irpinia, da una idea di due avellinesi, il progetto ‘Adotta una vite’

Pubblicato

il

foto dal web

Nasce in Irpinia il progetto “Adotta una vite”, per adottare filari Taurasi, Fiano di Avellino e Greco di Tufo Roma

l progetto di “Vitigni Irpini”. L’idea di due avellinesi, maturata durante il lockdown di marzo dovuto alla pandemia Covid19, è diventata realtà grazie al sito www.vitigniirpini.com. Adottare una vite, un singolo filare di vigna con i suoi grappoli, seguendo passo dopo passo le diverse fasi della crescita fino all’imbottigliamento, e ricevere a casa, il “proprio” vino. È questo il cuore del progetto enoturistico di “adozione a distanza” che approda in una delle zone vitivinicole più pregiate d’Italia: l’Irpinia con le sue tre storiche Docg Taurasi, Fiano di Avellino e Greco di Tufo. Nasce così il sito www.vitigniirpini.com il portale di riferimento per chi ama il vino made in Irpinia e per chi vuole provare l’esperienza di veder crescere il proprio filare fino a diventare vino.

Vitigni Irpini è un progetto di promozione turistica del territorio ma anche un wine shop e un portale dove poter degustare online i vini con i produttori. L’Irpinia è una terra ricca di tradizioni culturali ed enogastronomiche. E’ la prima zona del Sud Italia ad aver avuto la DOCG, nel 1993 con il Taurasi; nel 2003 con Fiano di Avellino e Greco di Tufo. Ancora oggi è la prima che vanta tre DOCG.

LEGGI ANCHE  In due mesi nove rapine: arrestato minorenne figlio di un boss del clan Di Lauro

Leggi anche: https://www.cronachedellacampania.it/2020/12/napoli-con-un-terno-sulla-ruota-nazionale-vinti-80mila-euro/

Chi arriva in Irpinia può assaggiare almeno 80 diversi tipi di Taurasi, 60 di Fiano di Avellino e altrettanti di Greco di Tufo. Diversi per caratteristiche da vigneto a vigneto, per l’esposizione al sole, dal clima che cambia nel raggio di pochi chilometri, per la lavorazione e la filosofia della cantina; ognuno con la sua personalità. Dietro a ogni singola bottiglia di vino, che arriva sulle nostre tavole, c’è tanto da scoprire, a partire da chi lo lavora. Il progetto nasce nel 2018 dalla pagina social “Vitigni Irpini” un modo innovativo per promuovere, attraverso degustazioni online con le aziende vinicole, il territorio irpino. L’idea ben accolta sia dai produttori, sia dai professionisti del settore, sia da semplici appassionati del mondo del vino. Dopo due anni di lavoro intenso, tra incontri e webinar con i produttori vinicoli, a marzo 2020, in pieno lockdown, nasce l’idea “Adotta una vite” che dal 16 dicembre è realtà.

Continua a leggere

Le Notizie più lette