inseguimento brusciano

Brusciano. Ingaggia un inseguimento con i carabinieri e ne ferisce due prima di essere arrestato per resistenza a pubblico ufficiale.

Una lunga corsa dal quartiere 219 di Brusciano fino al centro direzionale di Napoli per evitare i controlli delle forze dell’ordine: protagonista un 33enne incensurato che non si è fermato all’alt di una pattuglia della stazione di Brusciano che aveva notato un’auto percorrere le strade del quartiere popolare “219”. L’uomo, L. D. F., 33enne napoletano incensurato, non si è fermata e ne è nato uno spericolato inseguimento. La fuga è terminata a Napoli – nei pressi dell’uscita del centro direzionale della strada statale 162.
I carabinieri – approfittando del traffico che ha bloccato il 33enne – sono scesi dalla gazzella e sono riusciti a bloccare l’uomo dopo aver vinto la sua resistenza. E’ stata rinvenuta e sequestrata la somma contante di 1500 euro ed un telefono cellulare. L’uomo – arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale – è in caserma in attesa di giudizio. Ai 2 carabinieri coinvolti nella colluttazione con il fuggitivo è stata diagnosticata una prognosi di 5 giorni.

Scrivi la tua opinione


Antonio Capuano presidente di giuria del Laceno d’oro. Dal 6 dicembre

Notizia Precedente

Presentazione online del volume di Raffaele La Capria e Giovanna Stanzione

Prossima Notizia


Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie


Ti potrebbe interessare..