Firmato dal ministero della giustizia il decreto che spedisce al carcere duro (41bis ) il boss di Benevento, Corrado Sperandeo.

Oggi infatti, Sparandeo Corrado, nato il 19.10.1957, ritenuto a capo dell’omonimo clan dominante in Benevento e zone limitrofe, è stato sottoposto con decreto del Ministro della Giustizia emesso in data 22.12.2020 al regime previsto dall’art. 41 bis dell’ordinamento penitenziario il cosiddetto “carcere duro” per i mafiosi.
Sparandeo è detenuto presso la casa di reclusione di Sulmona per reati di associazione camorristica ed estorsione aggravata dal metodo mafioso, nonchè reati in materia di traffico di stupefacenti.

Ora i suoi legali, nominati in merito a questa vicenda, gli avvocati Luca Russo e Vincenzo Sguera, potranno impugnare il provvedimento innanzi al Tribunale di Sorveglianza di Roma.


Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie

Covid, cala ancora il contagio in Campania: indice al 5,66%

Notizia Precedente

De Laurentiis: ‘Sarebbe facile dargli del pirla, ma Pirlo si limiti a fare l’allenatore’

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare..