Foto di repertorio


Questa mattina nella zona dell’intercinta della casa circondariale di Salerno e’ stato rinvenuto un involucro da una ronda del nucleo traduzioni in servizio di sorveglianza esterna.

L’involucro lanciato dall’esterno della cinta della struttura penitenziaria salernitana conteneva tre cellulari di cui uno smartphone ed un piccolo quantitativo di hashish e cocaina. A darne notizia e’ Emilio Fattorello, Segretario nazionale per la Campania del Sindacato autonomo polizia penitenziaria Sappe


Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie

Jabil, i sindacati: ‘Chiarezza sull’ alleanza industriale’

Notizia Precedente

Benevento, Mastella richiude scuola dell’infanzia e primaria fino al 7 dicembre: troppi contagi

Prossima Notizia

Altro Cronaca


Ti potrebbe interessare..