neonata covid

Neonata con il Covid abbandonata davanti all’ospedale a Palermo. Forze dell’ordine cercano donne Rom, si teme possibile focolaio.

 

Ha portato in ospedale una bimba appena nata, perche’ stava male. Poi e’ sparita nel nulla. Protagonista della vicenda una donna rom, che una settimana fa si e’ presentata al pronto soccorso dell’ospedale pediatrico “Di Cristina” di Palermo con in braccio la neonata. Dal tampone eseguito, come prevede il protocollo, e’ emerso che la bimba era positiva. Ma quando i medici hanno provato a contattare la “mamma”, che nel frattempo si era allontanata, al numero di cellulare lasciato al triage non ha risposto nessuno. In ospedale si e’ invece presentata un’altra donna, che ha sostenuto di essere la zia della bimba. anche lei risultata positiva. Cosi’ e’ stata ricoverata insieme alla piccola nel reparto di malattie infettive. Poi anche lei e’ scomparsa nel nulla, cosi’ come era avvenuto per l’altra donna.

LEGGI ANCHE  Napoli, controlli della polizia ai Decumani: sanzioni per 3 bar

“Il personale medico ha tentato per giorni di contattarle – spiega la dottoressa Marilu’ Furnari, della direzione sanitaria del “Di Cristina” – ma non siamo riusciti a raggiungerle. A quel punto abbiamo avvisato le forze dell’ordine del possibile abbandono della piccola”. Immediatamente sono scattate le ricerche per rintracciare sia la donna rom che aveva lasciato la piccola subito dopo l’arrivo in ospedale sia la “zia” ricoverata con lei. Le indagini sono affidate alla polizia che sta visionando le immagini dell’entrata del pronto soccorso, ha acquisito la documentazione dell’accettazione e ha sentito medici ed infermieri. In attesa di chiarire la vicenda che presenta molti lati oscuri, la neonata e’ stata affidata dalla Procura dei minori, guidata dal procuratore facente funzioni Massimo Russo, al direttore sanitario dell’ospedale dei Bambini che rassicura sulle condizioni della bimba.

Verdoliva, Asl Napoli 1: ‘Zuccarelli ha ragione, rischiamo il collasso’

Notizia Precedente

Iniziati ad Arzano controlli per il rispetto della zona rossa

Prossima Notizia

Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie


Ti potrebbe interessare..

;