🔴 ULTIME NOTIZIE :

Real Polverificio Borbonico, incontro con il Commissario prefettizio di Scafati

La gestione e valorizzazione del Complesso e del Parco del Real Polverificio Borbonico di Scafati sono tra gli interventi che il Parco archeologico di Pompei che ha competenza sull’area, sta mettendo in campo già dal 2019, e che sono stati oggetto anche dell’incontro di questa mattina tra il Prefetto...

Approvata all’unanimità la legge sulla tutela e la promozione della lingua napoletana proposta dal consigliere Borrelli

“Siamo estremamente soddisfatti per l’approvazione all’unanimità della nostra proposta di legge sulla tutela e la […]

    “Siamo estremamente soddisfatti per l’approvazione all’unanimità della nostra proposta di legge sulla tutela e la promozione della lingua napoletana. Il passaggio in consiglio permette alla nostra regione di dotarsi di una norma che difende uno dei fondamenti dell’identità culturale del nostro territorio. La legge prevede l’istituzione di un comitato scientifico che avrà il compito di individuare le iniziative più consone, in coordinamento con la giunta regionale, per valorizzare un idioma che, attualmente, è parlato da sette milioni e mezzo di persone in tutto il mondo. A fianco del comitato sarà istituito il Centro regionale di documentazione e studi sull’identità linguistica e culturale della Campania con la funzione di promuovere iniziative di studio e creare un vocabolario storico, oltre ad una audio-videoteca dedicata alla materia”. Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, promotore della norma a tutela della lingua napoletana. “La nuova legge permetterà inoltre la creazione di corsi di studio dedicato, anche a livello universitario. A tal proposito il rettore dell’Università per gli Studi di Napoli Federico II Gaetano Manfredi mi ha detto che, in seguito all’approvazione della norma, l’ateneo è disponibile a realizzare un corso di lingua napoletana. Un’ulteriore iniziativa che servirà a salvaguardare una lingua che rischia di essere contaminata da slang ed errori tanto ad essere inserita dall’Unesco nell’Atlante mondiale delle lingue in pericolo. Voglio ringraziare lo scrittore Maurizio de Giovanni, l’attore Mariano Rigillo, il professore Pasquale Scialò e il professore Ermete Ferraro che hanno sostenuto questa legge fin dall’inizio, dandomi anche utilissimi suggerimenti per scriverla”.

    Iscriviti alla Newsletter

    Ogni mattina le ultime notizie nella tua posta elettronica

    Notte di paura e di terremoto a Siena, dopo che una scossa di 3.5 ha fatto tremare tutta la provincia alle 9.51 di ieri sera. Secondo l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, l'epicentro è stato registrato a una profondità di 8 chilometri. Sono seguite alle scosse: una alle 22.08 di magnitudo 2.7, un'altra alle 22.36 di magnitudo 2.6 e una alle 22.54 di magnitudo 2.7. Ma dopo la prima forte scossa ne sono seguite oltre 30 con magnitudo fino a 2.7. Come riferisce il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, i vigili del fuoco i tecnici hanno verificato una ventina di...
    Dopo 14 anni su disposizione della Procura antimafia di Napoli la Squadra Mobile di Napoli ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di: Vincenzo Cece   detenuto presso la Casa Circondariale di Asti e Domenico Amitrano, detenuto presso la Casa Circondariale di Catanzaro. I destinatari sono gravemente indiziati dell’omicidio a colpi d’arma da fuoco di Pasquale Palermo, di 59 anni consumato il 6 febbraio 2009 in piazza Aprea angolo via Cupa San Pietro. Le indagini, svolte con attività tecniche e sviluppando le dichiarazioni di alcuni collaboratori...

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    Leggi anche