Scuole sicure, il Viminale rende noti i dati dei sequestri di stupefacente negli istituti scolastici italiani. Sono stati sequestrati 13,4 kg tra marijuana, hashish, cocaina, eroina ed ecstasy. È uno dei risultati del progetto Scuole sicure avviato lo scorso anno in 15 capoluoghi di provincia (Bari, Bologna, Catania, Firenze, Genova, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Padova, Roma, Torino, Trieste, Venezia e Verona), con i fondi stanziati dal Viminale per la sicurezza pari a 2,5 milioni di euro. 340 gli istituti scolastici coinvolti e oltre 17mila agenti, tra polizia locale e forze di polizia, in campo contro lo spaccio davanti alle scuole. 21 gli arrestati e 33 le persone denunciate. 700 le multe comminate. Quasi 8.000 servizi dedicati. E’ questo il bilancio – spiega il Viminale – che chiude una prima fase di sperimentazione. Nel bando 2019/2020 l’operazione Scuole sicure si allargherà a ben 100 comuni, già individuati e che dovranno presentare entro la fine di maggio i progetti. Per loro uno stanziamento di oltre 4milioni di euro.


Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie

Era andato a chiedere ‘consigli’ al padre in carcere il killer di piazza Nazionale quando è stato catturato

Notizia Precedente

Vendite “in nero” per 830 mila euro la finanza scopre l’agenda con la contabilità reale: sequestro preventivo dei beni

Prossima Notizia

Altro Cronaca


Ti potrebbe interessare..