Due persone, che scaricavano rifiuti abusivamente a Pozzuoli , sono state scoperte e sanzionate dalla Polizia Locale grazie alla cosiddette “fototrappole”, macchine fotografiche dotate di sensori di movimento installate in zone “sensibili” del territorio comunale. Le ‘fototrappole’ sono state installate nelle zone di sosta della galleria di Monte Corvara, l’asse stradale che collega Pozzuoli con il quartiere Monterusciello e con il vicino comune di Quarto. Dopo lo scatto, innescato dal sensibilissimo sensore, grazie a una “sim dati”, le macchine fotografiche inviano le immagini su una mail della polizia municipale. Nella prima foto si vede una donna, risultata poi residente a Pozzuoli, che scarica due grasse buste nere nelle quali sono stati trovati residui di una festa di compleanno. Nella seconda immagine l’incivile di turno e’ un cittadino di Napoli che, servendosi di un camioncino, si e’ liberato di una culla di legno. Entrambi sono stati rintracciati e sanzionati. – “Finalmente siamo riusciti a intercettare e sanzionare due incivili, – ha commentato il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia – le speciali macchine fotografiche installate dagli agenti della municipale hanno consentito di individuare, per il momento, queste due persone, delle quali mostriamo le loro malefatte”. “Da tempo il tunnel viene preso sistematicamente di mira dagli incivili che vi abbandonano di tutto ed e’ ora che questo scempio finisca. L’azione di controllo continua e la polizia municipale sta rintracciando altri trasgressori”, ha annunciato Figliolia.

LEGGI ANCHE  Costiera amalfitana: quasi 100 positivi e sintomatici i casi raddoppiati in tre giorni



Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie

Tassate le tangenti percepite dagli ex dirigenti dell’ospedale di Caserta arrestati nel 2017

Notizia Precedente

Disposto il 41bis per il boss Giuseppe Casamonica

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare..