Seguici sui Social

Castellammare di Stabia

Castellammare, rivolta a Ponte Persica: ‘Senza Circumvesuviana colpo di grazia alle periferie’

PUBBLICITA

Pubblicato

il


 

Sono sul piede di guerra i cittadini della periferia Nord di Castellammare al confine con Pompei. la decisione dell’Eav di sopprimere la fermata della Circumvesuviana di Ponte Persica con il progetto del raddoppio del binario non viene accettata. Nei giorni scorsi hanno inscenato una manifestazione di protesta e ora attraverso un comunicato firmato Quartieri Uniti chiedono un incontro urgente all’amministrazione comunale stabiese: “La cronaca politica degli ultimi giorni conferma, ancora una volta, la volontà di una parte della politica stabiese di isolare la periferia nord di Castellammare. Dopo le numerosissime richieste succedutesi negli ultimi anni da parte del nostro Comitato per ottimizzare la quotidianità, la sicurezza e la viabilità del quartiere, alle quali mai è stata data risposta, l’unico dono natalizio che viene fatto alle periferie è l’eliminazione di una fermata della Circumvesuviana, come quella di Ponte Persica, ritenuta di fondamentale importanza per tutti i cittadini.
Addirittura, come contentino, è stata decisa la realizzazione di un percorso pedonale di ben ottocento metri tra la stazione suddetta e quella di Moregine. Con molta probabilità, i consiglieri che hanno “concordato” tale soluzione dimenticano che la Circumvesuviana il più delle volte viene utilizzata da bambini e da anziani, che con la soppressione di Ponte Persica resteranno isolati nelle loro abitazioni.
È legittimo chiedersi, inoltre, il motivo della totale esclusione dal tavolo decisionale degli abitanti della zona, nonché dei rappresentanti del Comitato, nonostante le numerose richieste di incontro presentate di recente sia al Sindaco di Castellammare di Stabia sia al Sindaco di Pompei.
Tutto ciò, rappresenta, ancora una volta, l’emblema di una amministrazione sempre più lontana dalle problematiche dei cittadini stabiesi.
Vogliamo però accantonare le polemiche e chiedere, con assoluta urgenza, un incontro tra il nostro Comitato, l’Amministazione stabiese, quella pompeiana, i vertici dell’EAV ed i responsabili regionali, affinché possano essere messi sul piatto della bilancia anche e soprattutto gli interessi dei cittadini.”

LEGGI ANCHE  Marano, stesa nella notte al parco Guerra

 



Continua a leggere
Pubblicità

Calcio

La Ternana passeggia sulla Juve Stabia: 3-0 il risultato finale

La Juve Stabia non riesce nell’impresa di fermare la capolista Ternana: gli uomini di Lucarelli si impongono con un netto 3-0

Pubblicato

il

foto da stabianews

La Ternana passeggia sulla Juve Stabia: 3-0 il risultato finale

La Juve Stabia non riesce nell’impresa di fermare la capolista Ternana: gli uomini di Lucarelli si impongono con un netto 3-0 e confermano chiaramente la loro leadership. Questo girone C ha un chiaro padrone. Le Vespe escono da questo incontro con le ossa rotte, ora testa immediatamente alla trasferta, complicata, di Monopoli.

Primo tempo di dominio assoluto da parte della Ternana. Gli uomini di Lucarelli dimostrano in 45 minuti, se ce ne fosse ancora bisogno, perché sono primi e imbattuti nel girone c di Serie C. La Juve Stabia prova a reggere l’urto, prova a imbastire qualche azione offensiva, soprattutto con Orlando, ma alla lunga la Ternana colpisce. Dopo una serie di tentativi, in particolar modo di Falletti, le Fere passano in vantaggio con Peralta, bravo a sfruttare un erroraccio in disimpegno di Berardocco. Le Vespe provano ad organizzare una reazione ma il pressing e la compattezza degli avversari è asfissiante. Una pressione quasi a tutto campo che regala anche la seconda rete agli ospiti: da corner Suagher raddoppia.

LEGGI ANCHE  Pompei, un omaggio a Ennio Morricone con Love Theme for Nata

L’alba della seconda frazione sorride ancora una volta alla Ternana: subito dopo il ritorno dagli spogliatoi, Vantaggiato sigla una rete bellissima e fissa il punteggio sullo 0-3. Una minima reazione stabiese, a dire il vero, c’è grazie all’incornata di Troest che si stampa sulla traversa. Ma è troppo poco per scalfire l’attenta difesa di mister Lucarelli, che continua a mantenere il possesso palla e a provare a fare male dalle parti di Tomei. Ultima emozione del match la traversa di Romero.

La differenza tra le due squadre, purtroppo, si è vista tutta in questi 90 minuti in cui la Ternana ha semplicemente dominato. Complimenti alla formazione di Lucarelli, destinata a vincere questo campionato e tornare in B. Peccato per i ragazzi di Padalino, avrebbero potuto fare certamente di più.

Continua a leggere

Le Notizie più lette