Apple Attualità Tecnologia

iPhone 7 e 7 Plus si tingono di rosso con Product RED


Dopo aver messo offline Apple Store per qualche ora, l’azienda di Cupertino ha annunciato l’arrivo di diverse novità, tra cui la versione Product RED di iPhone 7 e 7 Plus.

Apple ha appena annunciato la versione di iPhone 7 e 7 Plus. Dopo aver messo offline lo Store per qualche ora, l’azienda di Cupertino ha introdotto diverse novità, che coinvolgono anche iPhone SE ed iOS.
iPhone 7 e 7 Plus si tingono dunque di rosso. Product RED è un’organizzazione con marchio no-profit, utilizzato sotto licenza da varie aziende partner, i cui ricavati vengono devoluti al Fondo globale per la lotta all’AIDS. Apple ha avviato questa collaborazione ormai da 10 anni, realizzando spesso queste edizioni speciali dei propri dispositivi.

iPhone 7 e 7 Plus nella nuova special edition
Da un punto di vista hardware non c’è alcuna novità, si tratta dei soliti iPhone 7 e 7 Plus. Da sottolineare però la presenza dei soli tagli di memoria da 128 GB e 256 GB, con prezzi che partono, rispettivamente, da 909 euro (per la versione da 4.7 pollici e 128 GB) e 1.049 euro (per la variante da 5.5 pollici e 128 GB). Non è dunque disponibile la versione da 32 GB. Prenotazioni effettuabili dal 24 marzo.

Molto interessante la nuova politica relativa ad iPhone SE. Apple ha infatti deciso di eliminare i tagli di memoria da 16 GB e 64 GB, attualmente in commercio, sostituendoli con storage da 32 GB e 128 GB. Nonostante questo raddoppio, i prezzi rimangono invariati: si parte, rispettivamente, da 509 euro, fino ad arrivare a 619 euro. Anche in questo caso disponibilità dal 24 marzo.

La pagina di acquisto di iPhone SE
L’azienda di Cupertino prosegue con l’eliminazione del taglio da 16 GB, divenuto ormai anacronistico, considerando tra l’altro l’impossibilità di espansione di memoria. iPhone SE rimane  al centro della strategia Apple, che continua a strizzare l’occhio a quella fascia di utenza che preferisce smartphone dalle dimensioni compatte.

Politica simile anche per iPad Mini 4. Esce di produzione il taglio di memoria da 32 GB, soppiantato da un’unica quantità di storage pari a 128 GB. Si parte da 489 euro per la versione Wi-Fi, fino ad arrivare ai 639 euro necessari per la variante Wi-Fi + LTE. Nessuna novità da un punto di vista hardware, così come per le varianti cromatiche: Argento, Oro e Grigio siderale.

La pagina di acquisto di iPad Mini 4
Infine, l’azienda di Cupertino ha annunciato Clips. Si tratta di un’applicazione per iPhone e iPad che consente di combinare clip video, foto e musica per dar vita a  filmati da condividere tramite l’app Messaggi oppure da pubblicare su Instagram, Facebook e altri popolari social network.
“Clips offre agli utenti iPhone e iPad un modo nuovo di esprimere la loro creatività con video e filmati, ed è incredibilmente facile da usare,” ha dichiarato Susan Prescott, Vice President Apps Product Marketing di Apple. “Gli effetti, i filtri e i nuovi fantastici Titoli Live che abbiamo sviluppato per Clips permettono a tutti di realizzare video straordinari e semplici da condividere in pochi tap.”

 

Clips, la nuova applicazione Apple
Molto interessante questa funzione chiamata Titoli Live, con cui è possibile creare titoli e sottotitoli animati utilizzando semplicemente la voce, nella logica di offrire un grado di personalizzazione dei filmati ancora più elevato.

Clips permette inoltre di creare video multi-clip su iPhone o su iPad senza bisogno di timeline, tracce o strumenti complicati per l’editing. Basterà infatti toccare e tenere premuto un solo pulsante per girare video live e scattare foto o aggiungerli dalla Libreria foto. Gli utenti potranno dunque aggiungere filtri artistici, fumetti, forme o emoji, ma anche poster a schermo intero con sfondi animati e testo personalizzabile.

Sarà disponibile gratuitamente sull’App Store a partire da aprile ed è compatibile con iPhone 5s e modelli successivi, il nuovo iPad da 9.7 pollici, tutti i modelli di iPad Air e iPad Pro, iPad mini 2 e successivi e iPod Touch (sesta generazione). Sui dispositivi deve essere installato iOS 10.3.

Apple, come da tradizione, ha scelto i primi giorni di primavera per introdurre queste novità. A questo punto non resta che attendere l’atteso Keynote di aprile, durante il quale dovrebbero vedere la luce i nuovi modelli di iPad Pro.

(fonte tomshw.it)


LINK SPONSORIZZATI


Cronachedellacampania.it una testata giornalistica on line registrata al Tribunale di Torre Annunziata n.1301/2016 registro della stampa n. 7. Diffusione a mezzo internet autorizzata dal Tribunale di Torre Annunziata.
Copyright © 2017. Gestione e Sviluppo a cura di SVWDesign I Contenuti utilizzati sono basati su Licenza Creative Commons.
error: ATTENZIONE : CONTENUTO PROTETTO - CONTATTARE LA REDAZIONE PER INFORMAZIONI SULLA RIPRODUZIONE